Niente rinnovo con la Juventus: vola in Arabia Saudita

0
1502

Calciomercato Juventus, si va verso la separazione consensuale a fine contratto. C’è l’opzione dell’Arabia Saudita: i dettagli.

La Juventus si prepara a dire addio a uno dei suoi giocatori più longevi, Alex Sandro, dopo nove anni di servizio presso il club torinese. Il brasiliano, arrivato in Italia nell’estate del 2015, non vedrà il suo contratto rinnovato al termine della stagione, aprendo così la strada a una nuova avventura nella sua carriera calcistica.

Juventus @Lapresse

Secondo quanto riportato dall’indiscrezione de ‘La Gazzetta dello Sport’, il futuro di Alex Sandro sembra essere orientato verso l’Arabia Saudita. Questa sorprendente prospettiva potrebbe portare il terzino a vestire una nuova maglia e a vivere una nuova esperienza in un contesto calcistico completamente diverso.

Alex Sandro non verrà rinnovato: destinazione Arabia

Juventus, scelto il primo rinforzo invernale: ci sono già le cifre
Alex Sandro (Lapresse) – Juvelive.it

La partenza di Alex Sandro rappresenta un momento significativo per la Juventus, poiché il giocatore ha contribuito in modo significativo al successo del club in campo nazionale e internazionale nel corso degli anni. La sua presenza costante sulla fascia sinistra e le sue abilità difensive e offensive hanno reso Alex Sandro una delle pedine chiave della squadra.

Ora i tifosi della Juventus potrebbero salutare, dopo diversi anni, uno dei giocatori più longevi dell’attuale rosa della gestione Allegri. Resta da vedere quale squadra in Arabia Saudita sarà fortunata ad avere un calciatore di come Alex Sandro nelle proprie fila, vista la grande esperienza accumulata in tutti questi anni di bianconero. Per ora, l’attenzione è rivolta agli ultimi mesi di Alex Sandro con la Juventus e alla speranza che possa contribuire a conseguire ulteriori successi prima di iniziare il suo nuovo capitolo calcistico in terre saudite. Come sappiamo, nonostante le avversità e, forse, non da favorita, i tifosi della Juventus credono ancora nella possibile vittoria dello scudetto, nonostante l’obiettivo dichirato da Allegri sia di entrare nelle prime quattro della classifica.