Juventus, parla Balotelli: “Vlahovic è fortissimo, Szczesny non è da massacrare”

0
184

Mario Balotelli ha parlato in diretta dei principali temi della Serie A, soffermandosi anche sulla Juventus e in particolare su Szczesy e Vlahovic 

Mario Balotelli è intervenuto ai microfoni di TV Play calciomercato.it, toccando diversi temi tra cui quelli legati alla Serie A.

Szczesny, il parere di Balotelli
Wojciech Szczesny ©LaPresse

Tra gli argomenti trattati da Super Mario naturalmente quello legato al Milan e alla dipendenza da Rafa Leao ma anche temi legati alla Juventus di Massimiliano Allegri. Balotelli ha parlato, ad esempio, dell’errore di Szczesny contro il Sassuolo che ha dato il via a una serie di episodi rocamboleschi che hanno costretto i bianconeri ad arrendersi per 4-2 alla squadra di Dionisi. Balotelli ha commentato così: “Su Szczesny ti dico che il primo gol subito è un errore, ma tiri come quelli di Laurienté sono difficili da prendere; se li sottovaluti subisci gol. L’attaccante del Sassuolo ha calciato davvero bene, il pallone va su e giù, non è così semplice leggerlo. Poteva fare sicuramente di più ma non è da massacrare“.

Juventus, Balotelli su Vlahovic: “E’ fortissimo, fatica perché la squadra non gira”

Mario Balotelli ha poi proseguito sulla Juventus, parlando più in senso generale del momento dei bianconeri ma anche del bomber bianconero Dusan Vlahovic.

Balotelli su Vlahovic e Szczesny
Mario Balotelli ©LaPresse

Vedere la Juventus così fa male al cuore, è brutto vedere una squadra così in difficoltà”. Poi l’ex attaccante di Inter e Milan ha parlato anche del momento di Dusan Vlahovic: E’ fortissimo, ha cattiveria e senso del gol. Non sta incidendo perché è la squadra che non sta girando. Tre quarti della Serie A non è da Serie A. Ma Vlahovic è da Juventus. Si trova in una situazione difficile. Ronaldo e Messi sono gli unici due calciatori che, in una situazione complessa come quella che sta vivendo la Juve, possono fare la differenza”.

Vlahovic elogiato da Balotelli
Vlahovic ©LaPresse

Super Mario poi si è sbilanciato sulla griglia scudetto, mettendo in cima l’Inter: L’Inter quest’anno può vincere lo Scudetto. La vedo in vantaggio rispetto a Juventus e Milan, in questo momento. Per come sono messe in campo oggi, sicuramente i nerazzurri stanno meglio. Qualitativamente e numericamente è una squadra molto forte”.