Rinnovo contratti, ecco la priorità per Giuntoli

    0
    363

    Rinnovo contratti, la priorità per Giuntoli. Una Juventus sempre più forte, fissando le basi del progetto futuro. Un nome ha la priorità assoluta. Quale?

    Sostenibilità e competitività. Non sono semplicemente due parole. Per la Juventus del nuovo corso, completato nel luglio scorso con l’arrivo di Cristiano Giuntoli come direttore tecnico a chiudere il cerchio del rinnovamento dirigenziale, sono le linee guida da seguire.

    Rinnovo contratti la priorità per Giuntoli
    Cristiano Giuntoli e il rinnovo di Rabiot (Foto ANSA juvelive.it)

    L’aumento di capitale deciso dalla proprietà ha rappresentato un momento di sollievo dalle parti della Continassa, ma non cambia, sostanzialmente, i programmi e, soprattutto, non deve far compiere voli pindarici nella speranza di chissà quali operazioni in entrata nelle prossime sessioni di mercato. Valutazioni attente si stanno facendo, e si faranno ancora, ma vi sono scadenze che non sono più procrastinabili.

    La politica messa in atto da Giuntoli, che riguarda il rinnovo di contratti di alcuni giocatori della Juventus, è in attesa di prendere il via. La lista è pronta da tempo e comprende quasi tutti i giocatori più importanti della rosa bianconera. La sosta del campionato per le nazionali può rappresentare un momento per iniziare la trattiva più delicata ed urgente.

    Rinnovo contratti, la vera priorità per Giuntoli

    E’ stato il miglior giocatore della Juventus nella stagione più complicata degli ultimi anni. Adrien Rabiot è una dello colonne su cui Giuntoli vuole poggiare la Juventus che verrà.

    Adrien Rabiot, rinnovo con la Juve o addio?
    Adrien Rabiot, quale futuro? (Foto ANSA juvelive.it)

    E’ calciomercato.com ad informarci riguardo le reali intenzioni di Giuntoli in questa direzione. Il dirigente bianconero non vuole perdere tempo ed intende incontrare al più presto la signora Veronique, madre ed agente del giocatore. La Juventus sembra intenzionata a proporre al giocatore un rinnovo di tre anni. Decisiva, ai fini di un positivo esito della trattativa, risulterà la qualificazione alla prossima Champions League.

    L’aspetto economico sarà, comunque, quello determinante. E’ probabile che, da questo punto di vista, la Juventus sia chiamata ad uno sforzo ulteriore. Il contratto di Rabiot, in scadenza il 30 giugno 2024, porta con sé un ingaggio pari a 7 milioni di euro netti. Club della Premier League, quali il Manchester United ed il Newcastle, sono da tempo sulle tracce del bianconero, pronte a portarlo oltre Manica.

    Potendo acquisire le prestazioni del centrocampista francese a parametro zero, entrambi i club inglesi possono arrivare a proporre al giocatore un ingaggio a doppia cifra. A quel punto per la Juventus diventerebbe impossibile competere. La qualificazione alla prossima Champion League unita ad un minimo di riconoscenza nei confronti del club che gli ha permesso di maturare, potrebbero risultare determinanti per il rinnovo di Rabiot. Illusione?