Allegri al capolinea: l’erede in panchina è nerazzurro

0
202

Il calciomercato della Juventus è pronto a decollare nel nuovo anno, con rinforzi in arrivo per l’allenatore Massimiliano Allegri.

Le ultime vicende che portano a lunghi stop per Pogba e Fagioli di fatto obbligano la società bianconera a tornare sul mercato già a gennaio per far sì che possano essere migliorate le scelte del tecnico nel corso della stagione. Ci sono tanti impegni da affrontare e la Juve vuole puntare in alto.

Allegri al capolinea: l'erede in panchina è nerazzurro
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Ecco perché il direttore sportivo Cristiano Giuntoli sta già lavorando in ottica futura. A gennaio proverà a sfruttare qualche eventuale occasione che potrebbe presentarsi. Anche perché diversi giocatori che non stanno trovando molto spazio in questa prima parte della stagione sembrano intenzionati a cambiare aria. I risultati che saranno conquistati fino alla conclusione del torneo saranno fondamentali per mister Allegri. Che continua a rimanere a volte sul banco della critica dei tifosi nonostante i buoni risultati fin qui conquistati.

Juventus, Thiago Motta profilo adatto per sostituire Allegri in futuro

Si continua infatti a parlare di possibili sostituti sulla panchina della Juventus al termine di questa stagione. Con i tifosi che continuano a coltivare il sogno di vedere al timone dei bianconeri Antonio Conte oppure Zidane. Ma non si escludono nemmeno altre piste. Anche se bisogna ricordare che Allegri è legato al club da un contratto fino al 2025.

Allegri al capolinea: l'erede in panchina è nerazzurro
Thiago Motta (Ansa)

Le probabilità dunque che si cambi per ora sono ridotte al lumicino, ma le cose nel calcio possono cambiare in un baleno. Ecco perché calciomercato.it ipotizza che per il futuro la Juventus possa seguire con attenzione Thiago Motta. L’ex calciatore dell’Inter sta ottenendo degli ottimi risultati con il Bologna. La sua squadra gioca bene e l’allenatore sta valorizzando tanti giovani. Un profilo dunque che pare essere adatto per una Juve che vuole puntare sempre più sulla linea verde.