Juve-Cagliari, Allegri non sa più che pesci prendere: è emergenza totale

0
192

Juventus-Cagliari, il tecnico livornese studia nuova soluzione per ovviare alle numerose assenze a centrocampo. 

La squadra di Massimiliano Allegri si prepara ad affrontare l’ultimo appuntamento prima del nuovo “rompete le righe” per gli impegni delle nazionali. Sabato all’Allianz Stadium è di scena il Cagliari di Claudio Ranieri, che dopo un inizio di stagione complicatissimo sembra aver ripreso confidenza con la categoria, visto che i sardi lo scorso anno erano in Serie B.

Juve-Cagliari, Allegri non sa più che pesci prendere: è emergenza totale
Allegri – Juvelive.it (Ansa)

Un impegno sulla carta abbordabile. È enorme il divario tra la rosa della Juventus e quella dei rossoblù, costruita per raggiungere la salvezza (possibilmente senza patemi). Ma proprio perché il Cagliari ha ritrovato punti e fiducia, aggiudicandosi due scontri diretti con Frosinone e Genoa – in mezzo c’è stata anche la vittoria in Coppa Italia con l’Udinese, trafitta nei supplementari da un gol di Lapadula – non può essere sottovalutato. Sarà quindi compito di Allegri continuare a tenere alta la soglia dell’attenzione dopo i quattro successi consecutivi. Per la Juve, infatti, è decisamente un buon momento, certificato anche dall’affermazione di domenica scorsa a Firenze. Pur giocando un’intera partita rintanati in difesa, Chiesa e compagni l’hanno spuntata, offrendo una prestazione impeccabile in fase di non possesso palla contro una Viola inconsistente.

Juventus-Cagliari, McKennie colmerà il vuoto lasciato da Rabiot

L’allenatore livornese contro la sua ex squadra – fu proprio Cagliari il trampolino di lancio dell’attuale tecnico bianconero – dovrà fare nuovamente di necessità virtù.

McKennie può rinnovare con la Juventus
Weston McKennie ©LaPresse

Nel senso che saranno come al solito diverse le assenze, in particolar modo a centrocampo, Un reparto che ormai da settimane deve fare i conti con l’emergenza, tra squalifiche e infortuni. Contro i sardi mancherà anche Adrien Rabiot, pupillo di Allegri ed elemento imprescindibile del suo scacchiere. Il centrocampista transalpino è squalificato e la sua assenza costringe il tecnico a trovare altre soluzioni. McKennie, che finora ha giocato sulla fascia, dovrebbe tornare a ricoprire il ruolo di mezz’ala, con Cambiaso che molto probabilmente si sposterà a destra.