Donnarumma, stavolta è proprio finita: la Juventus ha detto sì

0
111

Donnarumma, stavolta è proprio finita. E’ questo il momento più difficile della carriera del portierone di Castellamare di Stabia.

E’ accaduto tutto in un attimo. Il trionfo indimenticabile all’Europeo inglese nel 2021, reso poi immortale dall’abbraccio “cosmico” tra Gianluca Vialli e Roberto Mancini.

Donnarumma stavolta è proprio finita
Gianluigi Donnarumma, il momento peggiore (Foto ANSA) juvelive.it

Alzato il trofeo più bello perché inatteso, ecco l’annuncio più atteso, anche se conosciuto: il passaggio al Paris Saint Germain. La Francia, Parigi e una delle formazioni più forti e ambiziose del mondo, nonché una delle più ricche, il che non guasta mai.

Per accorgersene è bastato dare un’occhiata al contratto e leggere l’importo dell’ingaggio. Tutto in un attimo. Da togliere il respiro. In poche ore la carriera, e la vita tutta, di Gianluigi Donnarumma è cambiata completamente.

Sono passati due anni e mezzo da allora e il sogno più bello si è trasformato nel peggiore degli incubi. Parigi, la più bella città del mondo,  si è trasformata in una gabbia dorata. L’emozione dell’estate del 2021 si è trasformata in un desiderio sempre più forte di fuga.

Donnarumma sta attraversando il momento più difficile della sua carriera. Il momento delle decisioni che non possono più essere rinviate. E Gianluigi Donnarumma la sua decisione l’ha finalmente presa.

Donnarumma, stavolta è proprio finita

I problemi fisici di Navas hanno permesso a Donnarumma di diventare il titolare del PSG. Ma da allora è iniziato il suo peggior momento.

Massimiliano Allegri lo accoglierebbe a braccia aperte
Massimiliano Allegri vorrebbe Donnarumma (Foto ANSA) juvelive.it

Quasi che la mancanza di un altro portiere con cui duellare per il posto da titolare gli abbia tolto qualsiasi stimolo e lo abbia svuotato mentalmente. Errori ingiustificabili che hanno messo in difficoltà la sua squadra e fatto perdere la pazienza a Luis Enrique, che già non stravedeva per il portiere campano per la sua scarsa abilità nel giocare il pallone con i piedi.

Ora a Parigi, sono tutti contro Donnarumma. E dicono: basta. Ma questa volta anche Donnarumma sembra abbia tutte le intenzioni di dire basta. Basta Parigi, basta PSG, basta con le critiche feroci. Il portiere azzurro ha voglia ritornare in Italia. E da qui ricominciare. E forse troverebbe da subito una società, dirigenti ed allenatore pronti a accoglierlo a braccia aperte.

La Juventus, Cristiano Giuntoli e Massimiliano Allegri lo seguono e lo stimano da sempre. Ad ogni sessione di mercato ritorna il tormentone Donnarumma-Juventus. Che sia finalmente arrivata la volta buona per celebrare il tanto sospirato matrimonio?