Juventus-Frosinone, Allegri svela la formazione: “Non potrà giocare, non è convocato”

0
58

Alla vigilia del match importante di Coppa Italia, mister Allegri ha parlato in conferenza stampa, ecco cosa ha detto.

Domani un’altra partita cruciale per la stagione. Dopo l’ottima sfida del turno precedente contro la Salernitana, dove la Juve ha dato il suo massimo splendore imbarcando gli avversari, in questa attenta sfida, i bianconeri, nel proprio stadio di casa, dovranno affrontare un’altra squadra assolutamente da non sottovalutare.

L’Arabia chiama, la Juventus risponde: firma a costo zero
Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Il Frosinone, ricco di talenti di proprietà bianconera, dovrà essere la squadra da battare per passare il turno e andare sempre più vicino alla finale. In conferenza stampa mister Allegri ha parlato così della sfida imminente:

Sono orgoglioso perché aver raggiunto 400 partite con la Juve e avere davanti due mostri sacri come Trapattoni e Lippi, con cui sono legato, è un grande onore per me. Domani dobbiamo vincere la partita e passare il turno.

Infortunati? Chiesa? Non può giocare perché non è convocato. Non è nulla di preoccupante, tutto procede com’è oggi, martedì ritorna. Gli altri, dunque, Cambiaso sta bene. Fuori Chiesa, Rabiot, De Sciglio che sta facendo percorso personale, Kean e poi gli altri tutti a disposizione.

Danilo out? Non ho ancora deciso, Gatti giocherà, Bremer lo stesso. Danilo e Rugani vedremo domani. So che ci saranno Perin e Locatelli.

Kean in prestito a gennaio? Di mercato non parlo perché domani c’è la partita. Ci pensano Giuntoli e Manna. Non sono io a giudicare. Ora Kean è della Juve e sono contento di quello che ha fatto fino adesso.

10 anni di Juve? Mi sento più vecchio ma contento di esserlo calcisticamente. Non pensavo di fare questa storia, sono stato fermo due anni. La Juve è motivo di orgoglio. Domani guardo alla semifinale da raggiungere e vedere sempre quello che succede un minuto dopo e mai guardare quello che è successo un minuto prima.

Cambiaso domani, Illing? Domani mattina come stanno tutti, però, o gioca Weah, Kostic, o Illing e Cambiaso. Anche a Salerno i cambi sono risultati importanti.

Vlahovic? Domani mattina se gioca lui o Milik. Comunque sta bene ed è recuperato.