Dalle esigenze tattiche all’opzione low cost: Bernardeschi-Juve, tentazione last minute

0
52

Bernardeschi-Juve, tentazione last minute. Il mercato in entrata della Juventus può davvero ritenersi chiuso come dice Cristiano Giuntoli?

Lecce ed il Lecce sono gli unici pensieri di Massimiliano Allegri. Il direttore tecnico bianconero Cristiano Giuntoli sembra apparentemente tranquillo e continua a ripetere come il mercato della Juventus ‘tutto’, ovvero sia in entrata così come in uscita, sia definitivamente chiuso.

Bernardeschi-Juve tentazione last minute
Bernardeschi-Juve tentazione last minute (Foto LaPresse) juvelive.it

Si attende pertanto l’ufficialità di Tiago Djalò dopodiché calerà il sipario sulla sessione di mercato invernale. E’ davvero così? Osservando le ultime prestazioni della Juventus, ed i risultati che ne sono derivati, sembrerebbe che la rosa attuale sia sufficiente per inseguire l’obiettivo Coppa Italia ed il raggiungimento della qualificazione in Champions League.

Andando a cercare il famigerato pelo nell’uovo ci si accorge, però, come, ad esempio, Kostic non abbia il rendimento, e la continuità, della passata stagione e come una qualunque assenza a centrocampo, per una qualsivoglia motivazione, crei allarme. Il famigerato indice di liquidità impone, però, il massimo rigore.

E proprio il massimo rigore potrebbe favorire un ritorno.

Bernardeschi-Juve tentazione last minute

I risultati della Juventus non spingono verso isteriche trattative per arrivare a chissà quale profilo, anzi. L’attuale condizione favorisce, invece, valutazioni serene e la possibilità di poter sfruttare un’opzione all’ultimo minuto a costo zero, o quasi.

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli ed il mercato Juve finito, anzi no (Foto LaPresse) juvelive.it

L’opzione bianconera con tali caratteristiche ha soltanto un nome: Federico Bernardeschi. Il centrocampista-esterno di Carrara, classe 1994, resta una strada ancora percorribile per la società bianconera.

Attualmente in forza al Toronto FC, l’ex bianconero potrebbe ritornare alla Juventus in prestito secco fino a giugno, come riportato da La Gazzetta dello Sport. Il fatto poi di essere profilo gradito ad Allegri unito alla conoscenza dell’ambiente della Juventus sembrerebbero favorire il suo ritorno a Torino.

Federico Bernardeschi ha lasciato la Juventus nell’estate del 2022 alla naturale scadenza del suo contratto. Il suo ritorno potrebbe rappresentare un valore aggiunto per Allegri che potrebbe sfruttare al meglio la duttilità tattica dell’ex viola, utilizzabile sia a centrocampo che come esterno. Il prestito secco per sei mesi potrebbe sbloccare l’affare. Vedremo.