Juventus, manovra stipendi: la decisone del Coni sul ricorso di Agnelli

0
49

Manovra stipendi, oggi la decisone del Collegio di Garanzia del Coni dopo il ricorso dell’ex presidente della Juventus Andrea Agnelli

Nella giornata di oggi, venerdì 19 gennaio, il Collegio di Garanzia del Coni si pronuncerà sul caso dell’ex presidente della Juventus Andrea Agnelli, in merito alla manovra stipendi.

Collegio di Garanzia del Coni su Agnelli
Andrea Agnelli ©LaPresse

Andrea Agnelli si era rivolto al giudice di legittimità dopo i 16 mesi di inibizione inflitti dal Tribunale federale. Successivamente la Corte d’Appello aveva ridotto la pena a 10 mesi.  Nel complesso fascicolo legato alla Juventus e ai vari protagonisti della vicenda, che hanno portato alla dura penalizzazione dei bianconeri nella scorsa stagione, Agnelli resta l’ultimo imputato.

Juventus, il Coni si pronuncia su Agnelli in merito al caso ‘manovra stipendi’

L’ex presidente bianconero non ha mai patteggiato, decidendo di proseguire sulla sua linea, cercando di far valere le sue ragioni.

Andrea Agnelli, sentenza del Coni sulla manovra stipendi in data 19 gennaio 2024
Andrea Agnelli (Foto ANSA juvelive.it)

Nel novembre 2022 si era dimesso insieme al resto del CdA bianconero, stravolgendo il mondo Juventus e naturalmente la squadra che ha risentito delle vicende extra-campo, non riuscendo ad assorbire la situazione. La penalizzazione ha poi avuto ripercussioni anche economiche sul club, soprattutto per il mancato ingresso nelle competizioni europee. Oggi arriverà la tanto attesa sentenza del Coni sull’ex patron bianconero.