Calciomercato Juventus, 20 milioni più una contropartita: Giuntoli incassa il colpo

0
37

Gli ultimi giorni molto caldi di questo mese di gennaio che definiranno le ultime trattative di mercato anche in casa Juventus.

È rimasto ormai poco tempo per il direttore sportivo Giuntoli per portare alla corte di Massimiliano Allegri quei rinforzi tanto sperati. I bianconeri hanno sì guardato al presente ma soprattutto hanno iniziato a guardare al futuro e alle mosse da compiere nel corso della prossima estate.

Calciomercato Juventus, 20 milioni più una contropartita: Giuntoli incassa il colpo
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

La squadra nel frattempo si sta concentrando a quella che potrebbe essere la partita più importante di questa stagione. Vale a dire lo scontro diretto di domenica prossima contro l’Inter capolista. I nerazzurri partono con i favori del pronostico, in virtù di una rosa decisamente più ampia e competitiva rispetto a quella della Juventus. In questi giorni il tecnico bianconero proverà comunque a recuperare alcuni pezzi pregiati della sua squadra come Chiesa e Rabiot, con la speranza che possano essere titolari nel prossimo turno di campionato.

Juventus, si cerca la formula giusta per l’affare Samardzic

Siamo però giunti alla fine del mese di gennaio ed è dunque logico che la Juventus si concentrerà nelle prossime ore sulle vicende di calciomercato. Finora il centrocampista tanto atteso non è arrivato, last minute si proverà comunque a fare qualcosina per accontentare le richieste dell’allenatore bianconero.

Calciomercato Juventus, 20 milioni più una contropartita: Giuntoli incassa il colpo
Samardzic (LaPresse)

Ormai da qualche giorno a questa parte si parla dell’asse Juve-Udinese. Giuntoli avrebbe individuato in Pereyra un rinforzo, ma l’argentino viene valutato 4 milioni di euro. Soldi che il club non vuole spendere per un giocatore comunque avanti con gli anni. Si batte allora la pista Samardzic e il Messaggero Veneto spiega che la Juventus per lui avrebbe proposto un prestito oneroso a 4 milioni con obbligo di riscatto a 16 milioni di euro. Per i friulani anche la possibilità di prendere un giovane bianconero: la Juve propone Nicolussi Caviglia, l’Udinese vorrebbe Miretti. Ultime ore ormai per capire se l’affare si sbloccherà o meno.