Nuova bufera prima di Inter-Juventus: “Club in vendita”

0
31

Ci stiamo avvicinando a grandi falcate al prossimo grande appuntamento calcistico tra la Juventus e l’Inter di Simone Inzaghi.

Un vero e proprio scontro diretto per lo scudetto sarà quello che andrà in scena domenica sera. I nerazzurri sono riusciti a riconquistare la vetta della graduatoria e ora puntano ad allungare definitivamente sulla squadra di Allegri. Che finora ha disputato un campionato sopra le righe, oltre le aspettative della tifoseria.

Nuova bufera prima di Inter-Juventus: "Club in vendita"
Barella e Rabiot (LaPresse)

Forse il match di domenica non sarà fondamentale per lo scudetto. Ma a livello psicologico sarà molto importante per indirizzare il torneo. La Juventus non parte con i favori del pronostico ed è giusto che sia così. Non solo per le assenze nella rosa di Allegri, ma soprattutto per un organico inferiore a quello dell’Inter. Che ha allestito una squadra con tanti ricambi di qualità in tutte le zone del campo. Ci aspettiamo dunque 90 minuti davvero di fuoco dove tutto potrà succedere.

La rivelazione: “Presto l’Inter dovrà essere venduta”

E’ banale sottolineare come una partita del genere attiri l’attenzione non solo delle due tifoserie, ma anche di tanti appassionati di calcio sparsi in giro per il mondo che vorranno seguire i 90 minuti in televisione.

Nuova bufera prima di Inter-Juventus: "Club in vendita"
Steven Zhang e Simone Inzaghi (LaPresse)

La giornalista Alessandra Bacchetta a “Radio Bianconera” ha voluto concentrare la sua attenzione non tanto sulle prestazioni in campo dell’Inter, ma sulle sue problematiche societaria. “La situazione finanziaria dei nerazzurri è decisamente precaria e non so perché in Italia questo argomento non venga mai approfondito. La realtà è che presto la società dovrà essere venduta, altrimenti resterà in mano al fondo Oaktree che vanta nei confronti della proprietà un credito enorme” ha spiegato. Attenzione massima dunque a quanto potrebbe avvenire in futuro, anche se per adesso i tifosi dell’Inter possono senz’altro gioire per i traguardi raggiunti dal loro club.