Juventus demolita, Giuntoli bocciato su tutta la linea: “Senza soldi, non vedrà mai il campo”

0
41

Ultimissime notizie Juve. Arriva la critica al mercato di gennaio dei bianconeri. Operato di Giuntoli nel mirino, ecco cosa sta succedendo. 

La sessione invernale di questo calciomercato 2024 è appena conclusa e non mancano i giudizi degli addetti ai lavori. Critiche feroci ai due acquisti della Juventus Tiago Djalò e Carlos Jonas Alcaraz. Bocciato il direttore sportivo Cristiano Giuntoli che, senza grandi fondi a disposizione, s’è dovuto “inventare” questi due colpi per rinforzare la rosa di Massimiliano Allegri e mettere a disposizione del tecnico due valide alternative per questo finale di stagione. Nonostante il giudizio positivo dei tifosi, c’è chi non è d’accordo sui due colpi messi a segno da Giuntoli.

giuntoli
Cristiano Giuntoli (La Presse foto) – juvelive

Arrivano le parole del commentatore che ha criticato aspramente il mercato della Juventus, condotto da Cristiano Giuntoli.

Mercato Juve bocciato: Giuntoli criticato, i motivi

A differenza dei tifosi, che hanno approvato la sessione invernale della Juventus, c’è Fulvio Collovati che ha bocciato il mercato condotto da Cristiano Giuntoli. Gli acquisti di Tiago Djalò e Alcaraz non sono stati ritenuti all’altezza dall’ex giocatore che ha espresso la sua opinione in merito a questi due colpi bianconeri.

Allegri provoca, Giuntoli compra: lo smash di mercato che fa impazzire l'Inter
Alcaraz (AnsaFoto) – Juvelive.it

E’ questo il parere, espresso ai microfoni di RaiSport, di Fulvio Collovati sull’ultimo arrivato in casa bianconera Alcaraz. C’è tanto scetticismo sul giovane centrocampista argentino che è giunto dal Southampton alla corte di Massimiliano Allegri.

“Non sono qui per discutere il valore tecnico di Alcaraz però abbiamo parlato di altri tanti giocatori che, sicuramente, avrebbero potuto far fare il salto di qualità al centrocampo della Juve. Alla fine hanno scelto un prospetto e ciò significa che la società non ha soldi. Ha preferito puntare su un giocatore in prestito. Con 15 partite da fare, senza coppe, non lo vedremo mai in campo”.

“Non giudico la bravura di Alcarz però c’erano altri più pronti. Faccio l’esempio di Phillips, Thuram (Khéphren, fratello di Marcus, del Nizza), Kone, altri tipi che facevano fare il salto di qualità alla Juventus. Invece hanno preferito puntare su un 2002 in prestito. Quante partite farà Alcaraz con la Juve? Quante Djalà? Sono acquisti presi in prospettiva futura”.

Infine, Collovati ribadisce il concetto e conferma che quello della Juve sia stato il peggior mercato.

“Il mercato migliore è della Fiorentina con Belotti e Faraoni, due potenziali titolari. Peggiore la Juventus che ha preso  due scommesse. Con Alcarz e Djalò i bianconeri non hanno fatto nessun salto di qualità. Non credono allo Scudetto. Se ci credevano prendevano un centrocampista di spessore e non di prospettiva”.