La trattativa saltata diventa un giallo: pronto l’appello FIFA

0
30

La trattativa saltata diventa un giallo ed ora tutto passa nelle mani della FIFA. Un’operazione di mercato diventa così uno scontro tra le parti in causa.

Alle ore 20.00 del 1° febbraio ha chiuso i battenti la sessione invernale di mercato. In Italia, e nel resto d’Europa, ad orari di chiusura leggermente diversi, il calciomercato ha dato a tutti l’appuntamento alla prossima estate.

Pronto l’appello FIFA
Pronto l’appello FIFA (Foto ANSA) juvelive.it

La finestra di mercato invernale nasce come appendice alla grande stagione estiva. Il cosiddetto “mercato di riparazione” dà un’ulteriore opportunità a chi il mercato non lo ha fatto prima, a chi lo ha fatto a metà ed anche a chi il mercato l’ha fatto e l’ha sbagliato.

Domande ed offerte che si incrociano, si studiano, si valutano in attesa di trovare poi il fatidico punto di accordo. Per ogni trattativa che si conclude positivamente ve ne sono altre nove che naufragano per i motivi più diversi.

Anche trattative, però, che sembrano avviate verso una felice conclusione possono interrompersi improvvisamente, inspiegabilmente. Come la trattativa di cui ha parlato, in un post sul suo profilo X, l’esperto di mercato, Fabrizio Romano.

La trattativa saltata. Perché?

Una trattativa in dirittura d’arrivo che, improvvisamente, si è bloccata per motivi, al momento, sconosciuti. Ha scritto infatti Fabrizio Romano:

L’Olympique Lione si appellerà alla FIFA e rilascerà una dichiarazione dopo il fallimento dell’affare Said Benrahma! L’OL ha firmato tutti i documenti, anche Benrahma, ma il West Ham non ha proceduto con i dettagli corretti del TMS. L’OL chiede spiegazioni al West Ham“.

Said Benrahma
Il caso Said Benrahma (Foto ANSA) juvelive.it

Said Benrahma, classe 1995, centrocampista offensivo dell’Olympique Lione e della nazionale algerina, è un profilo di spicco del calcio africano. Trequartista in grado di ricoprire al meglio anche il ruolo di esterno sinistro e di seconda punta. Abile nell’uno contro uno, possiede inoltre una notevole capacità realizzativa.

Toccherà ora alla FIFA dirimere la questione tra i due club e far sì che la posizione di Said Benrahma sia definitivamente chiarita in ossequio alle norme del TMS, ovvero il sistema per il trasferimento internazionale dei giocatori.