Reazione a catena Barella-Juventus: Marotta spazzato via

0
31

Non si finisce mai di lavorare in casa Juventus perché lo sguardo del club è sempre rivolto al futuro e a quello che sarà.

Ci si sta preparando ad una partita molto importante, perché è chiaro che se Inter-Juve non deciderà il nome di chi vincerà lo scudetto, il risultato finale potrebbe condizionare e non poco la restante parte della stagione. Nessuna delle due vorrà perdere, ci attendono 90 minuti da seguire intensamente.

Reazione a catena Barella-Juventus: Marotta spazzato via
Giuseppe Marotta, dirigente dell’Inter (LaPresse)

La Juventus parte da sfavorita, ma proverà a regalare un sogno alla propria tifoseria. Riportare il tricolore a Torino fino a qualche mese fa sembrava essere cosa non immaginabile. Si continua comunque a lavorare sodo non solo per il presente, ma anche per il futuro della squadra bianconera.

Juventus, no di Rabiot all’Inter: andrebbe solo all’estero

La Juventus ha dei calciatori che sono in scadenza di contratto, ma la situazione che al più presto la società vorrebbe definire è quella legata ad Adrien Rabiot. Elemento cardine della squadra, lo si vede quando gioca e ancora di più quando è assente. Il suo contratto scade a giugno e ogni discorso è rimandato alle scorse settimane.

Reazione a catena Barella-Juventus: Marotta spazzato via
Adrien Rabiot (LaPresse)

Tuttosport lancia l’indiscrezione secondo la quale l’Inter sarebbe sulle sue tracce, pronto a prenderlo a parametro zero. I nerazzurri potrebbero infatti cedere Barella e prendere al suo posto il francese, con Marotta che lo ha indicato come un colpo importante. Tuttavia il quotidiano torinese spiega che Rabiot non prenderebbe in considerazione l’offerta dell’Inter. Qualora decidesse di non rinnovare con la Juve continuerebbe la sua carriera all’estero e non in serie A.