Vlahovic e la promessa d’amore alla Juventus: “Adoro questo club”

0
50

Vlahovic giura amore eterno alla Juventus: un’intervista del serbo non lascia spazio a dubbi e interpretazioni. Ecco le sue parole 

Questa sera a San Siro contro l’Inter, nel match che potrebbe indirizzare il campionato – in caso di vittoria nerazzurra – o tenerlo aperto nel caso la Juventus dovesse riuscire a tirare fuori un risultato positivo, il compito di Dusan Vlahovic sarà quello di mettersi sulle spalle la squadra e cercare di trascinarla con i suoi gol e le sue giocate verso qualcosa di importante.

Vlahovic e la promessa d’amore alla Juventus: “Adoro questo club”
Vlahovic (Lapresse) – Juvelive.it

Sta dimostrando di valere tutti i soldi che la Juve ha speso per strapparlo alla Fiorentina, Dusan. Che mettendosi alle spalle i problemi fisici ha ricominciato a segnare con quella regolarità che da molto tempo mancava. E adesso viene il bello, perché si è alzata l’asticella e perché anche lui vorrebbe vincere lo scudetto. Alla Juventus è venuto per questo, per portare a casa trofei, cosa che fino al momento non gli è riuscita. Il serbo, comunque, ha rilasciato un’intervista a BeinSports, ecco le sue parole.

Vlahovic, ecco le sue parole

“Amo questa città e questo club, mi trovo molto bene alla Juventus , è un ambiente che ha superato le mie aspettative”. Queste sicuramente le parole più importanti di Vlahovic, che spazza via tutte le voci di mercato che lo vorrebbero, sempre, nel mirino di altri club. Non che non ci siano le squadre interessate alle sue prestazioni, attenzione. Ma da parte sua, è evidente, c’è la voglia di rimanere a Torino. 

Chiesa come Vlahovic: decisione choc, annuncio in arrivo
Chiesa e Vlahovic (LaPresse) – Juvelive.it

A conferma che ormai i problemi fisici sono alle spalle e soprattutto a conferma che lo hanno e anche molto condizionato, Vlahovic ha anche parlato del Mondiale: “Non è stata l’esperienza che mi aspettavo. Non mi sentivo bene, non ero in forma nemmeno per allenarmi, mentalmente era difficile per me. Non potevo fare quello che volevo, nonostante avessi una grande opportunità come il Mondiale”.