Adani spara a zero contro la Juventus: “Bisognare dare valore al lavoro”

0
24

Lele Adani ha difeso il lavoro di Simone Inzaghi, sostenendo che il divario tra Inter e Juventus sia frutto del lavoro e non della rosa

Dopo la vittoria dell’Inter sulla Juventus a San Siro è tornato a parlare anche Lele Adani che durante la Domenica Sportiva non si è negato la possibilità di esprimere la sua sul lavoro di Inzaghi e su quello di Allegri.

Lele Adani contro la Juventus: "Date valore al lavoro"
Adani – Juvelive.it (LaPresse)

Per Adani la rosa dei nerazzurri non è nettamente superiore a quella della Juventus, ma è frutto del lavoro del gruppo: “Voi non date valore al lavoro. L’Inter che due anni fa come rinforzi prende Acerbi e Darmian non può essere paragonata a una squadra che prendere Bremer e Danilo, parlando della difesa. Andiamo al centrocampo. L’Inter prende a parametro zero Calhanoglu che non voleva nessuno, e Mkhitaryan che non voleva nessuno, se non la stessa Inter. La Juventus compra Locatelli per 40 milioni e non dimentichiamoci di Rabiot, ex campione del mondo e finalista dell’ultimo mondiale con la Francia”.

Adani contro la Juventus: “La rosa non è inferiore all’Inter che va avanti a parametri zero”

Lele Adani ha proseguito il suo ragionamento, difendendo il lavoro di Simone Inzaghi che ha dato un’impronta chiara e netta ai nerazzurri e ha proseguito il confronto con la rosa della Juventus.

Inzaghi-Allegri, parla Lele Adani
Allegri e Inzaghi, stasera si sfideranno nel match scudetto (Lapresse) – Juvelive.it

Passiamo all’attacco; l’Inter perde Lukaku e Dzeko e mette dentro Thuram che nessuno qui considerava di questo livello. La Juventus due anni fa ha preso Vlahovic a 90 milioni. Come potete dire che l’Inter è così superiore?”. Per Lele Adani il divario tra le due squadre è frutto del lavoro di gruppo e della crescita individuale dei calciatori: “Alla Juventus non andavano bene i Di Maria, Kulusevski, Morata, De Ligt. L’Inter va avanti con i parametri zero che nessuno vuole e diventano grandi giocatori. Di Calhanoglu abbiamo detto che sta all’Inter come Rodri al Manchester City. Ragazzi voi non date valore al lavoro“.