Bonaventura-Juventus, agente allo scoperto: “Il mio telefono resta acceso, Fiorentina permalosa”

0
29

Per la Juventus è arrivato il momento di concentrarsi sulla prossima partita di campionato che la attende nel weekend.

Bisogna assolutamente cancellare gli ultimi passi falsi commessi dalla formazione allenata da Massimiliano Allegri. Che nelle ultime due partite ha conquistato un solo punto perdendo lo scontro diretto per lo scudetto contro l’Inter.

Bonaventura-Juventus, agente allo scoperto: "Il mio telefono resta acceso, Fiorentina permalosa"
Giacomo Bonaventura è un obiettivo della Juventus (LaPresse)

I nerazzurri sono lanciati verso la conquista del tricolore ma la Juventus non è intenzionata ad alzare già bandiera bianca. Il divario tecnico con la capolista è stato netto ma i bianconeri hanno il dovere di provarci fino in fondo. Considerando il fatto che non avranno impegni europei e dunque potranno focalizzare tutte le loro energie sul campionato italiano. Nel mentre la dirigenza sta chiaramente lavorando già alla squadra del futuro. La Juve ha bisogno di rinforzi in tutte le zone del campo e il direttore sportivo Giuntoli dovrà dunque cercare in giro per il mondo i tasselli giusti ad un prezzo non esagerato.

Juventus, l’agente di Bonaventura: “Parlerò con lui del suo futuro”

Come ogni estate da qualche anno a questa parte la lista dei parametri zero offre delle occasioni golose delle quali approfittare. O comunque si cercherà di fare qualche affare low cost, puntando su elementi d’esperienza capaci di ricoprire più ruoli. Anche per questo motivo si era parlato nelle scorse settimane dell’interesse della Juventus nei confronti di Bonaventura.

Bonaventura-Juventus, agente allo scoperto: "Il mio telefono resta acceso, Fiorentina permalosa"

Il calciatore della Fiorentina non si è mosso però dalla squadra viola. Ma in futuro, chissà. L’agente del calciatore Enzo Raiola a Sportmediaset non ha voluto parlare della trattativa con la Juventus: “Su questo preferisco stare in silenzio. Parlerò con lui per capire cosa vuole fare del suo futuro. Non ho voglia di parlare della Fiorentina, parliamo di persone permalose e non voglio parlarne. Il mio telefono rimane acceso. Bonaventura intanto continua a fare il suo percorso e non ha problemi, con lui parlerò più avanti”.