Futuro Juventus, la svolta: “Ne sarà fuori nel 2025”

0
16

Futuro Juventus e la previsione di uscita dallo stato di emergenza economica che potrebbe attuarsi nella stagione 2025-2026. Visione troppo ottimistica?

La nerissima stagione passata, caratterizzata dall’inchiesta Prisma e dalle conseguenze giudiziarie ad essa connesse, sta avendo concrete, e non certo positive, ripercussioni sulla stagione in corso.

Futuro Juventus: "Sarà fuori dal risanamento economico nel 2025"
John Elkann. Futuro Juventus: “Sarà fuori dal risanamento economico nel 2025” (Foto LaPresse) juvelive.it

Fin troppo facile immaginare come anche quelle che seguiranno qualche strascico negativo lo avvertiranno. La mancata partecipazione alla Champions League, causa penalizzazione di 10 punti, unita alla successiva decisione della UEFA di escludere per un anno la società bianconera da tutte le competizioni europee, ha di fatto creato un buco di mancati introiti pari ad oltre 100 milioni di euro.

Per coloro che gridavano, auspicavano, speravano, come nel 2006, non soltanto la Serie B, ma una ‘pena esemplare’, quella inflitta alla Juventus ha avuto l’aspetto di una grazia. Quanto invece abbiano inciso tali sentenze sulla società bianconera lo si è potuto constatare, concretamente, anche durante la sessione estiva di calciomercato. Un solo acquisto ed avvenuto soltanto dopo alcune operazioni in uscita.

Esattamente lo stesso canovaccio seguito nella sessione invernale conclusasi poche settimane fa. Operazioni come quelle che hanno portato a Torino Tiago Djalò e Carlos Alcaraz hanno dovuto attendere che si realizzassero delle cessioni. Dalla scorsa estate è partito il piano di risanamento del bilancio bianconero, ulteriormente irrorato dalla nuova capitalizzazione di 200 milioni di euro decisa della proprietà.

Futuro Juventus, la previsione di Guido Vaciago

Risanamento del bilancio per una società Juventus che sia più sostenibile. Parole che non piacciono molto ai tifosi, che temono di perdere i loro beniamini, e di non vedere campioni nuovi giungere alla Continassa, in ossequio alle rigide norme imposte dal risanamento economico-finanziario.

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli (Foto LaPresse) juvelive.it

Ma quanto durerà questa emergenza in casa Juventus? Una domanda che non soltanto i tifosi bianconeri si pongono ed alla quale ha provato a rispondere il direttore di Tuttosport, Guido Vaciago.

In un post sul profilo X di Tutti Convocati il direttore del quotidiano sportivo torinese ha dato una scadenza precisa: “Io credo che la Juventus sarà fuori dal risanamento economico per la stagione 2025-2026, quando avrà partecipato alla Champions League del 2024-2025, cercando di andare più avanti possibile“.

Previsione possibile o troppo ottimistica? Dall’inizio di questa stagione l’intera dirigenza bianconera, con in più Allegri, non perde occasione per ripetere quanto sia di vitale importanza per la Juventus la partecipazione alla prossima Champions League. Intanto si inizi con quella, al resto si penserà dopo.