Allegri si incontra con la Juventus: nel menu c’è già l’erede

0
1140

Il futuro della Juventus in ottica allenatore è ancora incerto: da Allegri a Thiago Motta, il punto

Nel pre-partita di Juventus-Udinese Cristiano Giuntoli aveva confermato la volontà di continuare il percorso con Massimiliano Allegri anche nella prossima stagione.

Da Allegri a Thiago Motta: il punto sulla panchina della Juve
Allegri e Thiago Motta LaPresse

L’allenatore livornese ha ancora un anno di contratto, di conseguenza il suo destino dipenderà direttamente da lui e dalla sua volontà. La dirigenza bianconera, però, continua a tenere d’occhio Thiago Motta, seguito attentamente anche da Barcellona e Paris Saint-Germain. Ad oggi è impensabile che Allegri possa essere esonerato, a meno che non si arrivi ad una separazione consensuale tra le parti. Motta sta facendo cose straordinarie in Serie A col Bologna, sia in termini di gioco che di risultati. Per la Juventus sarebbe una sfida intrigante, puntando su un allenatore giovane ma che ha già dimostrato di avere la personalità necessaria per reggere certe pressioni.

Juventus, da Allegri a Thiago Motta: il punto sulla panchina bianconera

Naturalmente allenare il Bologna è molto diverso rispetto alla Juventus ma l’identità che ha creato e la valorizzazione di alcuni giocatori sono il segnale del talento di Thiago che ad oggi è la prima alternativa ad Allegri.

La Juve preferisce puntare su un profilo giovane, piuttosto che su un nome affermato che per costi e ingaggio non rientrerebbe nelle strategie del club. Di sicuro se Allegri resterà anche nella prossima stagione, dovrà allungare e spalmare il proprio contratto da 7 milioni di euro, vista la nuova politica del club. A fine marzo è previsto un appuntamento con la società, durante la sosta per le nazionali, come riportato dal Corriere della Sera. In quella occasione molti punti verranno delineati e sarà tutto più chiaro.