Napoli-Juventus, la sfida inizia da Geolier: sgambetto social

0
95

Napoli-Juventus, la sfida di marzo già infervora il popolo dei social: coro sotto accusa, Angelina Mango non c’entra.

“La musica non è odio”. È così, con una frase che ha il sapore di uno “slogan”, che Geolier ha messo a tacere – o almeno si spera – le polemiche che hanno fatto seguito alla finalissima del Festival di Sanremo. Ce ne sono state tante e lui, senza ombra di dubbio, è stato il protagonista indiscusso di gran parte di esse.

Napoli-Juventus, la sfida inizia da Geolier: sgambetto social
Geolier (AnsaFoto) – juvelive.it

Prima ancora che la kermesse avesse inizio, era finita nel mirino la fotografia che lo ritraeva all’interno di un jet privato. Non è piaciuto, a molti, il fatto che l’artista in gara abbia deciso di fare Napoli-Sanremo in aereo, ma tant’è: ognuno è libero, in virtù della democrazia, di fare ciò che ritiene opportuno. Opinabile o meno che sia. Poi, c’è stata la levata di scudi da parte del pubblico dell’Ariston, indispettito dal fatto che il rapper partenopeo avesse vinto, a loro dire immeritatamente, la serata dedicata alle cover.

Non c’è stata pace, insomma, per Geolier, né durante la settimana del Festival e né tanto meno nei giorni immediatamente successivi alla sua conquista del secondo posto del podio. Ora, però, ha detto basta. Con un video sui social, il secondo classificato ha cercato di mettere la parola fine in calce alle steriche polemiche delle ultime ore.

Napoli-Juventus, ci siamo: Geolier già nel mirino

Nei giorni scorsi, sui social, aveva fatto il giro del web il video della calorosa accoglienza che il pubblico napoletano gli aveva riservato al suo rientro in città. E un coro, in particolare, aveva destato l’interesse del popolo dei social.

Dal video incriminato quassù sembrava che Geolier inciti la folla mentre intona un coro contro la vincitrice, Angelina Mango, ma a quanto pare i detrattori avevano preso un granchio e nulla più.
“Basta odio – queste le parole del rapper di Secondigliano – Angelina ha vinto il Festival di Sanremo con merito. Noi artisti ci vogliamo bene. Il coro era “Chi non salta juventino è” e io sono napoletano, non juventino…”, dice. E se adesso ad insorgere fossero i bianconeri, alle porte del big match Napoli-Juventus?