Juventus, spogliatoio in subbuglio: un big contro Allegri, i motivi

0
101

Problemi nello spogliatoio della Juventus. Un big contro Allegri, ecco la bomba che riguarda i bianconeri.

Rischia di esplodere un nuovo caso alla Juventus. Lo spogliatoio è in subbuglio a causa di Max Allegri. Le ultime tre partite, contro Empoli, Inter e Udinese, hanno messo in evidenza i limiti della squadra. Ecco perché qualcuno ha iniziato a contestare le scelte del tecnico dei bianconeri. Ecco tutti i dettagli su questa vicenda.

allegri
Massimiliano Allegri (La Presse Foto) -juvelive

La notizia del like di Yildiz (poi rimosso) contro Allegri, sulla pagina Instagram di TvPlay, ha scatenato i tifosi che si sono chiesti i motivi che si celano dietro questa presa di posizione del calciatore. Ecco la versione ufficiale da parte dei bianconeri che ufficiosamente ha smentito questo like.

Yildiz contro Allegri? Cosa sta succedendo alla Juventus

Nonostante la smentita del club, ci sono dei dubbi riguardo al gestione di Yildiz alla Juventus. Nelle ultime tre partite di campionato, il turco non è stato sfruttato a dovere da parte di Allegri che l’ha tenuto due volte in panchina, contro Empoli ed Udinese.

Kenan Yildiz
Kenan Yildiz (LaPresse) juvelive.it

Paolo Bargiggia in diretta su TvPlay ha fatto il punto della situazione riguardo Kenan Yildiz e i suoi malumori nella Juventus per la gestione di Allegri.

“Yildiz è da due anni in Italia, parla bene la lingua in maniera chiara e comprensibile. Quando si sta in campo non è necessario conoscere chissà quali termini, stiamo parlando di calcio non di psichiatria. Lunedì è entrato in un ruolo sbagliato, è stato messo in una posizione a lui non congeniale. Un like del calciatore, ad un commento negativo su Allegri, ci può stare. Ovviamente si prende atto della smentita ufficiosa da parte della Juventus anche se, a volte, queste smentite sono inutili e servono solo a mettere la pezza al buco”.

“Io penso che Yildiz non apprezzi la gestione di Allegri. Nelle ultime tre partite non è stato utilizzato nel migliore dei modi. Già con l’Empoli è partito dalla panchina e con l’Inter ha avuto pochi palloni a disposizione. Lunedì non ha giocato dall’inizio. Nulla di clamoroso ma comunque è evidente che le scelte di Allegri lasciano perplessità nel giocatore anche se pubblicamente l’operato del tecnico sarà sempre difeso”.