Juventus, Allegri perde i pezzi: caviglia malconcia, ansia per gli esami

0
84

Non sono mancate le emozioni nel confronto tra il Verona e la Juventus andato in scena questa sera.

Risultato finale 2-2 al “Bentegodi” al termine di 90 e più minuti, giocati in modo molto intenso dalle due squadre. Resta dunque l’amaro in bocca alla formazione di Allegri, che non è riuscita a tornare al successo. Sono solamente due i punti conquistati nelle ultime quattro partite.

Juventus, Allegri perde i pezzi: caviglia malconcia, ansia per gli esami
Massimiliano Allegri (LaPresse)

Il Verona è partito forte ed è riuscito a trovare la rete del vantaggio grazie ad una conclusione straordinaria di Folorunsho al volo che non ha lasciato scampo a Szczesny. La Juventus non ha mollato e ha pareggiato poco dopo con un calcio di rigore di Vlahovic. Il risultato è rimasto in parità fino al riposo. Al ritorno in campo i padroni di casa hanno nuovamente trovato il gol del vantaggio con Noslin, ma dopo 3 minuti, al 55′, ci ha pensato Rabiot a segnare la rete del 2-2. Ma poi il punteggio non è cambiato più.

Juventus, Danilo malconcio: si devono valutare le condizioni

E’ inutile sottolineare la delusione della tifoseria juventina per l’ennesima occasione svanita. Tornare alla vittoria era fondamentale visti gli ultimi passi falsi commessi. E invece sembra un po’ che la squadra di Allegri abbia staccato la spina, consapevole di non poter lottare più per lo scudetto dopo aver perso lo scontro diretto.

Juventus, Allegri perde i pezzi: caviglia malconcia, ansia per gli esami
(LaPresse)

E le preoccupazioni per l’allenatore della Juventus non finiscono qui, visto che l’infermeria dovrà preoccuparsi delle condizioni di Danilo. Che si è infortunato alla caviglia sinistra ma che ha stretto i denti fino alla fine nonostante zoppicasse vistosamente. Il brasiliano, perno della difesa, chiaramente dovrà essere sottoposto ad esami nel corso dei prossimi giorni per valutare l’entità dell’infortunio, si parla di un trauma. Perdere il capitano e leader della squadra, specie in questo momento, non è certo una buona notizia.