Scelto l’erede di Chiesa: la Juventus lo prende con 40 milioni

0
170

La Juventus avrebbe già identificato l’erede di Federico Chiesa in caso di addio dell’esterno italiano. I dettagli.

Come scrivono da ‘Fichajes’, la Juventus continua a tenere d’occhio Jadon Sancho per la prossima stagione, con il club italiano pronto a sborsare 40 milioni di euro per assicurarsi l’esterno inglese, attualmente in prestito al Borussia Dortmund dal Manchester United.

Juventus, faccia a faccia Chiesa-Giuntoli: svolta lampo sul futuro
Federico Chiesa (LaPresse)

Sancho a 40 milioni: è lui l’erede di Chiesa

Accordo raggiunto, Juventus al palo: lo attendono in ritiro
Sancho (LaPresse)

Secondo quanto riportato dall’indiscrezione estera, la Juventus avrebbe intenzione di contattare il Manchester United al termine della stagione in corso per discutere della possibilità di portare, finalmente, Sancho a Torino. Questo movimento potrebbe aprire la strada a un possibile trasferimento, con la Vecchia Signora pronta a valutare se rendere effettiva l’offerta per garantirsi i servizi di un giocatore di grande talento, nonostante un leggero calo delle prestazioni negli ultimi anni.

L’arrivo di Sancho al Manchester United non ha ottenuto i risultati sperati, e le tensioni con l’allenatore Erik ten Hag potrebbero spingere il giocatore a cercare una nuova opportunità già in estate. In questo contesto, la Juventus sembra interessata a sfruttare questa situazione per rafforzare la propria rosa, sperando che il Manchester United sia disposto a negoziare un accordo che possa soddisfare entrambe le parti. Questa possibile mossa di mercato potrebbe essere una delle questioni più rilevanti nel mercato della Serie A dei prossimi mesi, con la Juventus pronta a competere con altri club per assicurarsi le prestazioni di Sancho. Resta da vedere come si evolveranno le trattative e se la Juventus sarà in grado di concludere un accordo per portare Sancho a Torino. Tuttavia, l’interesse del club italiano per il talentuoso esterno inglese dimostra chiaramente la sua volontà di rinforzare la squadra con giocatori di alto livello in vista della prossima stagione.