Incubo Serie A: UFFICIALE, ha la malaria

0
121

Incubo Serie A, un’altra tegola per tecnico e società: l’attaccante deve fare i conti con un’infezione malarica. Necessario il ricovero. 

L’edizione 2024 della Coppa d’Africa ha chiuso i battenti solamente dieci giorni fa. In Costa d’Avorio alla fine è stata festa grande: hanno trionfato proprio i padroni di casa, gli Elefanti, che nella finalissima di Abidjan, in uno stadio pieno come un uovo, si sono imposti 2-1 sulla Nigeria di Victor Osimhen. Una vera e propria favola quella della selezione ivoriana, che dopo la fase a gironi era con un piede e mezzo fuori dalla competizione.

Incubo Serie A: UFFICIALE, ha la malaria
– Juvelive.it (Lapresse)

La federazione, infatti, aveva deciso di sollevare dall’incarico il commissario tecnico Gasset – ora sulla panchina del Marsiglia dopo l’esonero di Gennaro Gattuso – prim’ancora che terminasse la prima fase. Poi la Costa d’Avorio è stata ripescata per il rotto della cuffia tra le migliori terze ed ha potuto proseguire la sua avventura. Negli ottavi ha fatto fuori i campioni in carica del Senegal, nei quarti invece l’ostico Mali. Ed in entrambe le occasioni il passaggio del turno è avvenuto in maniera rocambolesca.

Incubo Serie A, Kouamé ha la malaria: ricoverato in ospedale

La Costa d’Avorio ha dovuto rimontare anche in finale: decisivo il gol di Sebastien Haller, centravanti del Borussia Dortmund, che ha segnato a dieci minuti dalla fine, facendo esplodere di gioia un intero popolo.

Per l’ex attaccante di Ajax e West Ham è la chiusura di un cerchio, considerato che non molto tempo fa si è dovuto sottoporre ad un’operazione per rimuovere un tumore ai testicoli. Nel “roster” dei campioni d’Africa ci sono diversi calciatori che militano nella nostra Serie A, ad esempio Christian Kouamé della Fiorentina. L’attaccante viola come i suoi connazionali è rientrato da poco in Europa ma per lui non ci sono buone notizie. La Fiorentina ha appena comunicato che è attualmente ricoverato in ospedale per aver contratto la malaria. “Kouamé si è sottoposto al test per valutare una possibile infezione malarica, alla quale è risultato positivo. Il calciatore è stato ricoverato per le cure opportune e verrà rivalutato nei prossimi giorni”, scrive la società.