Elkann-Agnelli, volano gli stracci: provvedimento UFFICIALE. Ecco cosa è successo

0
56

Elkann-Agnelli, volano gli stracci. Dopo continue parole si passa adesso alle vie legali. Ecco quello che sta succedendo proprio adesso 

Dalle parole ai fatti. Dalle insinuazioni alle vie legali. Insomma, non c’è più tempo per pensare ad altro, e Elkann ha deciso proprio in questo modo. A darne notizia è l’Ansa, che svela la mossa di John e dei suoi fratelli.

Elkann-Agnelli, volano gli stracci: provvedimento UFFICIALE. Ecco cosa è successo
John Elkann (Lapresse) – Juvelive.it

“I legali di John, Ginevra e Lapo Elkann hanno ricevuto mandato di sporgere querela nei confronti del marchese Lodovico Antinori, uno dei principali imprenditori italiani del vino e per anni amico della famiglia Agnelli, per quanto ha dichiarato nell’intervista pubblicata oggi da Il Fatto Quotidiano in prima pagina e a pagina 16 con il titolo ‘Marella fu forzata a Lauenen per case e eredità'”.

Elkann all’attacco, c’è la querela

“La decisione di sporgere querela, che non è rivolta al quotidiano ma riguarda il solo intervistato – si apprende da fonti giudiziarie – si basa su affermazioni di Antinori che vengono giudicate dai legali dei fratelli Elkann false e calunniose. Antinori, che dava in affitto a Marella Agnelli la propria dimora a Saanen, frazione di Gastaad, in Svizzera, sostiene che la vedova dell’Avvocato fu costretta a lasciare St. Moritz, luogo che amava, per trasferirsi a Lauenen: “una cosa voluta dai ragazzi per accomodarsi”, afferma.  Sempre secondo Antinori, Marella “nel periodo di St. Moritz era vicina a quel che richiede la legge in fatto di residenza perché effettivamente lei ci stava bene e ci andava, mentre a Lauenen no, non l’amava e ci stava due mesi all’anno”. Insomma, sostiene il marchese Antinori, “per me l’hanno forzata ad andarci”.

Elkann-Agnelli, volano gli stracci: provvedimento UFFICIALE. Ecco cosa è successo
Lapo Elkann (Lapresse) – Juvelive.it

Delle dichiarazioni che evidentemente non hanno fatto piacere ad Elkann e alla famiglia, che hanno deciso di andare per via legali per difendere la propria immagine.