Comunicazione Rabiot: game over Juventus, non vogliono crederci

0
1581

Comunicazione Rabiot: game over Juventus. La situazione riguardante il centrocampista francese è la più delicata da portare a felice chiusura.

Nella Juventus il cambiamento passa attraverso due strade precise. Da un lato la via più tradizionale, ed in questa fase storica della società bianconera anche la più complessa, il mercato.

Comunicazione Rabiot: game over Juventus
Comunicazione Rabiot: game over Juventus (Foto ANSA) Juvelive.it

Poi c’è l’altra strada e che riguarda i rinnovi contrattuali. Tanti, diversi. Ognuno con la sua storia e con il suo ipotetico finale. Szczesny, Chiesa, Vlahovic, rappresentano i casi più difficili. Sono i giocatori più importanti della Juventus. Un’importanza che si evidenzia in maniera chiara sui loro conti correnti.

Ingaggi pesanti che più di qualche volta non sembrano giustificati dalle prestazioni in campo dei protagonisti. La Juventus ha la priorità assoluta di rimettere in sesto i propri conti ed conti si riassestano anche con il taglio degli ingaggi. Il piano di Giuntoli è di proporre il prolungamento dei contratti con relativa spalmatura su più anni.

E non è detto che tutti dicano di si. Ed il giornalista Luca Momblano a Juventibus ha parlato di una situazione scottante in casa Juventus. Un caso dove il si sembra ancora più lontano.

Comunicazione Rabiot: game over Juventus

Adrien Rabiot, centrocampista francese, è il caso più scottante. Da tempo. Il suo contratto in scadenza il prossimo giugno impone un intervento immediato che il giocatore, e sua madre-agente, madame Veronique, sembrano procrastinare.

Adrien Rabiot
Adrien Rabiot (Foto ANSA) Juvelive.it

Segnali che fanno pensare a Luca Momblano che: “Le quote rinnovo di Rabiot sono in ribasso“. Al momento infatti: “La sua permanenza è complicata“. Questo non certo per una decisione della Juventus, bensì per una precisa volontà del nazionale francese.

C’è chi pensa che l’atteggiamento di Adrien Rabiot sia strettamente legato al futuro di Massimiliano Allegri. Un profondo legame tiene uniti il tecnico livornese al centrocampista francese e chissà che non sia proprio il possibile addio dell’allenatore bianconero a spingere all’addio anche Rabiot.

Più il tempo passa più risulta problematica la permanenza di Rabiot alla Juventus. Si attendono, giocoforza a breve, novità.