“Bugie bianche”: Giuntoli fa le scarpe ad Allegri, ha chiamato l’erede

0
7806

La questione del futuro di Allegri tiene banco dentro la Juventus. Ecco il pensiero sulle parole di Giuntoli che, di fatto, ha confermato il tecnico

Non passa occasione, nel momento in cui a Giuntoli venga chiesto del futuro di Allegri, che lo stesso direttore dell’area tecnica della Juventus non dica che per lui, Max, rimarrà alla guida dei bianconeri anche il prossimo anno.

“Bugie bianche”: Giuntoli fa le scarpe ad Allegri, ha chiamato l’erede
Giuntoli (Lapresse) – Juvelive.it

Forte di un contratto valido fino al 30 giugno del 2025, dal proprio canto il tecnico livornese è convinto di restare anche perché i risultati, e questo non si può mettere in discussione, sono dalla sua parte. Secondo posto in classifica alle spalle dell’Inter che fa un campionato a parte, e allungo anche sul quinto posto in questa settimana visto che l’Atalanta ha pareggiato contro il Milan. Insomma, la vittoria contro il Frosinone ha ridato fiato. Di certo, tornando al discorso di prima, le parole di Giuntoli come detto secondo alcuni non sono reali. Lo ha spiegato in un video infatti il giornalista Marcello Chirico, che ha detto questo.

Giuntoli dice “bugie bianche”

“Giuntoli che ha praticamente riconfermato Allegri – ha detto Chirico – ma personalmente non ci credo. Sono bugie bianche, sono sicuro che debba dire così, che davanti ai microfoni debba parlare in quella maniera. Poi si spengono le luci e probabilmente parla in un altro modo e la pensa in un altro modo”.

“Bugie bianche”: Giuntoli fa le scarpe ad Allegri, ha chiamato l’erede
Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Anche perché “il contatto con Motta c’è stato” ha aggiunto Chirico. Che poi si sofferma sulle parole di Allegri che “in conferenza vuole parlare del presente e non del futuro. Lui vuole restare, e c’è un ala della Juve che lo vuole tenere, Elkann sicuro che non ha nemmeno voglia di pagargli 7 milioni. Allegri merita rispetto, ha vinto tanto in Italia, ha vinto trofei e non si può dire che sia un allenatore incapace, ma si può dire che è superato e che non riesce a dare alla Juve un gioco diverso”.