“Vlahovic all’Inter”: caos in diretta, tutta colpa di Allegri

0
60

Siamo sempre più vicini al prossimo grande appuntamento di serie A che attende nel prossimo weekend la Juventus.

I bianconeri infatti dovranno vedersela contro un Napoli apparso rigenerato nel successo di oggi contro il Sassuolo. I partenopei finora hanno disputato un campionato anonimo, stanno cercando di rimontare per agguantare un posto in Europa per la prossima stagione. Sarà una sfida insomma molto infuocata.

"Vlahovic all'Inter": caos in diretta, tutta colpa di Allegri
Vlahovic (LaPresse)

Riuscire a qualificarsi per la prossima Champions League rappresenta invece la missione primaria della Juventus. Obiettivo che pare essere alla portata, anche se gli ultimi passi falsi commessi hanno fatto un po’ preoccupare la tifoseria. Il successo sofferto contro il Frosinone ha ridato slancio, ma ora non bisogna mollare. In estate poi si parlerà di calciomercato, perché non ci sono dubbi sul fatto che la dirigenza intenda portare a Torino dei calciatori di spessore oltre che giovani di talento.

Juventus, per Iliev: “Vlahovic all’Inter segnerebbe di più”

C’è da capire quale sarà il futuro di diversi calciatori e nei mesi scorsi si è parlato molto di una possibile cessione di Vlahovic. Ma oggi, visti i tanti gol segnati dal centravanti, parlare di una sua partenza appare davvero improbabile. A meno che qualcuno non si presenti con un assegno pesantissimo, al quale sarebbe impossibile dire di no.

"Vlahovic all'Inter": caos in diretta, tutta colpa di Allegri
Dusan Vlahovic (LaPresse)

Di Vlahovic ne ha parlato – come riporta Interlive.it – anche l’ex ds del Partizan Belgrado Ivica Iliev. Che ha sottolineato, nonostante i numeri, come il gioco della Juventus non sia quello adatto per il centravanti serbo, non favorirebbe la sua costanza sotto porta. Iliev ha ipotizzato addirittura un Vlahovic più prolifico qualora avesse l’opportunità di giocare con l’Inter: “sarebbe più incisivo di Lautaro Martinez”. E’ chiaro che è una opinione del tutto rispettabile, che non deve però alimentare nessun chiacchiericcio sulla possibilità che il bomber possa passare ai nerazzurri.