Elkann, sentenza UFFICIALE: partita vinta in tribunale

0
59

Elkann, sentenza UFFICIALE. Tutto ciò che ruota attorno alla famiglia Agnelli-Elkann finisce per coinvolgere, sempre, anche la Juventus.

Stellantis, Ferrari, Juventus. Sono soltanto tre degli asset che compongono l’immenso patrimonio della famiglia Agnelli-Elkann. Rispetto ai ‘colossi’ a quattro ruote, la società bianconera rappresenta un gioiello di grande valore affettivo, perlomeno per l’Avvocato Gianni e per il Dottore Umberto Agnelli, ma dal valore economico infinitamente minore.

Elkann, sentenza UFFICIALE: partita vinta in tribunale
Elkann, sentenza UFFICIALE: partita vinta in tribunale (Foto ANSA) Juvelive.it

In Italia tutti gli appassionati di motori amano la Ferrari e ‘sorvolano’ sulla proprietà della stessa. La Juventus, invece, è amata soltanto dai propri tifosi ed ogni motivazione può essere utile per attaccare, e screditare, la società bianconera. In queste settimane si è riaccesa la questione riguardante l’eredità Agnelli.

Una vicenda che attiene esclusivamente agli eredi della famiglia torinese, ma che vede ugualmente la Juventus al centro della scena, quasi avesse delle responsabilità dirette dalle quali difendersi. E’ indubbio, come all’interno dell’eredità dell’Avvocato Gianni Agnelli rientri anche EXOR, la holding finanziaria olandese controllata dalla famiglia Agnelli-Elkann.

EXOR, la cassafote della familglia, è la controllante della Juventus. Qualcuno sta già ipotizzando scenari apocalittici per la stessa società bianconera qualora l’ingente eredità venisse suddivisa ulteriormente, con l’ingresso di ‘nuovi eredi’ che fin qui non ne hanno beneficiato.

Elkann sentenza UFFICIALE

Nel frattempo l’annosa questione si è arricchita di un nuovo capitolo. Ed il verbo arricchire sembra proprio il più consono da utilizzare in tale frangente.

John Elkann e Gianluca Ferrero
John Elkann e Gianluca Ferrero (Foto ANSA) Juvelive.it

Un post sul profilo ufficiale X di Calcio e Finanza annuncia:”Eredità Agnelli, accolti i ricorsi di John Elkann e Gianluca Ferrero: il Tribunale del Riesame annulla parzialmente i sequestri“.

Il tribunale di Torino ha parzialmente accolto il ricorso per ‘vizio di motivazione’ presentato dai legali di John Elkann e Gianluca Ferrero e riguardante il materiale sequestrato nello studio del commercialista torinese, e presidente della Juventus, nell’ambito dell’inchiesta della Procura sull’eredità di Marella Caracciolo, moglie dell’Avvocato Gianni Agnelli.

Siamo ovviamente soddisfatti perché è stato affermato un principio giuridico del quale eravamo molto convinti“. Questo il primo commento rilasciato dai legali di John Elkann e ripreso da adnkronos.com.