Allegri chiude sul suo futuro e annuncia: “Sono recuperati”

0
449

Napoli-Juventus, Massimiliano Allegri sta parlando in conferenza stampa in vista del match di domani sera. Ecco le parole del tecnico bianconero

Vigilia importante per la Juventus di Massimiliano Allegri, che domani sera al Maradona affronta il Napoli. Squadra in ripresa quella azzurra, che con Calzona in panchina ha piazzato tre risultati utili di fila.

Napoli-Juventus
Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Il tecnico bianconero è alle prese con le assenze di Rabiot e McKennie: nessuno dei due è a disposizione. Mentre è in attesa di capire, e molto lo si capirà dalla rifinitura di oggi, se potrà contare su Federico Chiesa che comunque ieri ha lavorato in gruppo e insidia Yildiz nella scelta finale. Ma andiamo a leggere insieme quello che il livornese sta dicendo della conferenza stampa di questa mattina. In casa Napoli, comunque, non parlerà nessuno: da ieri è la notizia che da qui alla fine della stagione gli azzurri non faranno più la conferenza stampa prima di un match di Serie A.

Napoli-Juventus, le parole di Allegri

Chiesa sarà a disposizione, così come Danilo che ha fatto un allenamento solo. Kean ci sarà sicuro la prossima settimana, McKennie farà di tutto, Rabiot vediamo e pure Perin prossima settimana dovrebbe tornare a disposizione”.

Napoli-Juventus
Chiesa (Lapresse) – Juvelive.it

“È una partita sicuramente molto difficile, perché è anomalo vedere il Napoli in questa posizione in classifica. Da loro le partite non finiscono mai e servirà una grande prestazione per vincere”.

Con la società non abbiamo parlato di futuro, e questo deve essere ben chiaro. Ho un anno di contratto e vediamo alla fine della stagione. Quando la società e i dirigenti avranno deciso quale sarà il futuro della Juventus me lo faranno sapere” ha detto Allegri.

Non commento le parole del presidente De Laurentiis, posso dire che noi in questo momento non sappiamo se parteciperemo alla Champions l’anno prossimo. Ci mancano ancora quattro vittorie e un pari, visto che dovrebbe essere a 70. Anche al Mondiale non sappiamo se parteciperemo perché il futuro è legato alle altre squadre”.

“La Champions League sarebbe un valore aggiunto tecnico ed economico per la società. Tiago Djalò è un giocatore giovane, che sta crescendo, ma ha subito un intervento al crociato, ci vuole pazienza”.

“Più del 5-1 dell’anno scorso la Juve è da 5 anni che non vince a Napoli. Loro hanno fatto una bella vittoria e il rientro di Osimhen gli ha dato delle certezze. Bisogna fare una partita di squadra e di accortezza e soprattutto andare a giocare nella metà campo avversaria”.

“A Pogba ho scritto un messaggio, sono molto dispiaciuto. Perdiamo un calciatore straordinario, giocatori così è difficile da trovare. Non posso commentare la sentenza, sono molto dispiaciuto perché è un bravissimo ragazzo”.

“La partita è complessa, come quella di domani e come quelle che seguiranno. Bisogna cercare di limitare le loro qualità migliori e propositivi quando abbiamo la palla. Sono fiducioso: i ragazzi stanno bene e c’è voglia di fare una bella partita a Napoli”. Con queste parole Massimiliano Allegri ha chiuso la conferenza stampa.