Vola in Arabia per ritrovare il sorriso: la Juventus incassa e ringrazia

0
9736

Calciomercato Juventus, vola in Arabia Saudita (o in Premier League) per ritrovare il sorriso. I bianconeri ringraziano e passano all’incasso

C’è un elemento dentro la Juventus che dà la sensazione di poter spaccare il mondo e che invece molto spesso si perde in prestazioni deludenti che stanno facendo fare alla società bianconera delle valutazioni importanti per il futuro. Di certo, a quanto trapela, Giuntoli non si opporrebbe ad una sua eventuale cessione e secondo Andrea Di Lella i piemontesi  avrebbero già fissato quello che potrebbe essere il prezzo del giocatore.

Vola in Arabia per ritrovare il sorriso: la Juventus incassa e ringrazia
Cristiano Giuntoli, direttore dell’area tecnica della Juventus (Lapresse) – Juvelive.it

Parliamo di Kostic, che la Juve ha preso dall’Eintracht Francoforte e che se ricordate all’inizio dell’anno non ha giocato, almeno fin quando il mercato è rimasto aperto: Giuntoli aspettava l’offerta giusta per cederlo ma questa non è arrivata e poi Allegri, giustamente, ha deciso di mandarlo in campo. Le sue prestazioni sono rimaste comunque le stesse: alcune volte riesce a raggiungere la sufficienza altre meno, insomma, un destino da scrivere ma che sembra comunque lontano dal bianconero.

Calciomercato Juventus, la situazione Kostic

Un futuro avvolto dall’incertezza: l’interesse di alcuni club di Premier League – non di primissima fascia – ma anche la possibilità di un trasferimento in Arabia Saudita a quanto pare stuzzicano quelle che sono le idee del giocatore. E la dirigenza bianconera come spiegato non si opporrebbe proprio a quello che potrebbe essere un addio.

Vola in Arabia per ritrovare il sorriso: la Juventus incassa e ringrazia
Kostic, potrebbe salutare alla fine di questa stagione (Lapresse) – Juvelive.it

Ma a quanto? A non meno di 15milioni di euro. Sarebbe questo il prezzo fissato sul cartellino dell’esterno serbo, una cifra che permetterebbe ai bianconeri di incassare un bel po’ di denaro da reinvestire poi su altre operazioni. Insomma, il futuro di Kostic è tutto da scrivere.