Juventus, Giuntoli e il cambio allenatore: Elkann si è schierato

0
61

Oggi è un giorno importante per la Juventus, che torna in campo per disputare la temibile partita contro il Napoli di Calzona.

I bianconeri sono attesi da un confronto molto duro contro i partenopei, che si sono rilanciati nel recupero di metà settimana battendo nettamente il Sassuolo. Il Napoli è campione d’Italia in carica ma finora ha disputato una stagione al di sotto delle aspettative. Tuttavia rimane una squadra forte e combattiva, con grandi individualità.

Juventus, Giuntoli e il cambio allenatore: Elkann si è schierato
John Elkann (LaPresse)

La Juventus ha una missione da portare a termine. Dopo aver perso contatto con l’Inter padrona indiscussa della serie A adesso la formazione di Allegri deve blindare il secondo posto. Per ottenere l’agognato pass per la prossima Champions League, fondamentale non sono dal punto di vista sportivo ma soprattutto da quello economico, visti gli introiti che il torneo garantisce.

Juventus, Chirico: “Giuntoli ha già chiamato Thiago Motta”

In questi giorni si è continuato a parlare molto di cosa potrebbe accadere in estate sulla panchina bianconera. Allegri ha un altro anno di contratto ma la Juventus potrebbe fare delle scelte diverse per cercare di aprire un nuovo ciclo vincente con un gruppo di calciatori giovani e ambiziosi.

Juventus, Giuntoli e il cambio allenatore: Elkann si è schierato
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

Marcello Chirico a “Juvemania” ha parlato di quella che potrebbe essere la strategia futura del club. “Si sta parlando di un progetto nuovo senza Allegri e lui lo sa che Giuntoli ha già chiamato Thiago Motta. Il ds è venuto a Torino per costruire la sua Juventus, sottotraccia ha in testa un’altra Juve. La società non l’avrebbe preso altrimenti, è un dirigente di grande valore. Finora ha avuto le mani legate, non ha potuto decidere nulla. Ma lui ha in testa la sua Juve e Elkann vuole fargliela fare” ha detto il giornalista. In estate dunque potrebbe esserci un vero e proprio ribaltone, ma il condizionale è sempre d’obbligo. I tifosi restano però in fremente attesa.