Blitz in sede Inter: colpo di scena, autostrada Juventus

0
55

Blitz in sede Inter. La società nerazzurra, ormai lanciatissima verso lo scudetto numero venti, inizia a pensare anche al mercato estivo.

In poche settimane ha costruito un vantaggio pressoché incolmabile. L’Inter di Simone Inzaghi e Beppe Marotta vola verso la seconda stella e di certo nessuno le farà le pulci ricordando il famigerato scudetto del 2006. Saranno 20 scudetti per tutti. Nessuno escluso.

Blitz in sede Inter
Beppe Marotta. Blitz in sede Inter (Foto LaPresse) Juvelive.it

Il segreto dell’Inter, però, è uno ed uno solo, il suo amministratore delegato: Beppe Marotta. Lo aveva la Juventus e la Juventus lo ha messo alla porta. In quel momento è iniziato il suo declino. In quel momento è iniziata l’ascesa dell’Inter.

E nei suoi anni di Juve il dirigente nerazzurro ha imparato soprattutto una cosa, ovvero che la vittoria più bella è sempre la prossima. Difficile migliorare una squadra, ed una rosa, come quella a disposizione del tecnico dell’Inter. Ma Beppe Marotta ci sta già pensando.

Sulla panchina dell’Inter sono seduti giocatori che sarebbero titolari ovunque, o quasi. Acquistati per “un tozzo di pane“, come avrebbe detto l’Avvocato Gianni Agnelli o, addirittura, presi a parametro zero.

In attesa della gara di ritorno contro l’Atletico di Madrid di Diego Simeone, valida per gli ottavi di Champions League e prima ancora della volata scudetto, Beppe Marotta e gli uomini mercato della società nerazzurra hanno iniziato a pensare alla prossima stagione.

Blitz in sede Inter

E l’Inter ha iniziato a pensare partendo esattamente dal portiere. Ad un possibile, prossimo numero uno nerazzurro.

Josep Martinez
Josep Martinez (Foto LaPresse) Juvelive.it

Un post sul profilo X di calciomercato.it ci svela l’arcano: “Blitz nella sede nerazzurra del procuratore di Martinez, portiere del Genoa da tempo sui taccuini della dirigenza interista“.

Soltanto qualche giorno fa a San Siro Josep Martinez, portiere spagnolo, classe 1998, ha incrociato coloro che la prossima estate potrebbe diventare i suoi nuovi compagni di squadra. Una vicenda seguita con molta attenzione alla Continassa.

Qualora infatti Beppe Marotta, e l’Inter, decidessero di orientarsi sul portiere spagnolo del Genoa, potrebbero lasciare libera la porta, è proprio il caso di dirlo, di Michele Di Gregorio, classe 1997, portiere del Monza sul quale l’Inter si è riservata una percentuale sulla futura rivendita.

Difficile immaginare un Beppe Marotta voglioso di soddisfare una richiesta della Juventus, ma di fronte a qualche milione di euro di percentuale per la cessione di Di Gregorio alla società bianconera perfino l’amministratore delegato nerazzurro potrebbe cedere.