Il ritorno di Conte alla Juventus: è arrivata l’ultima parola

0
66

Il ritorno di Conte alla Juventus, il tecnico salentino ha lanciato dei segnali al club che a fine stagione dirà addio al suo attuale allenatore. 

Fino a qualche settimana fa gli elogi si sprecavano sul suo conto. Per la maggior parte degli addetti ai lavori era lui il principale artefice dell’ascesa della Juventus. L’uomo che ha permesso ai bianconeri di tenere il passo della scatenata Inter per oltre metà stagione.

Il ritorno di Conte alla Juventus: è arrivata l’ultima parola
Conte – Juvelive.it (Lapresse)

Sì, i bianconeri non hanno mai realmente entusiasmato dal punto di vista del gioco. Però di Massimiliano Allegri veniva continuamente esaltata la pragmaticità, l’aver saputo tenere il  gruppo squadra unito e coeso e l’avergli consentito di andare oltre i propri limiti. Ma sono bastate solo poche settimane – e qualche risultato negativo – per tornare a scagliarsi contro l’allenatore dei cinque scudetti consecutivi, sicuramente una delle figure più divisive del calcio italiano. Dopo la vittoria di Lecce, a metà gennaio, si parlava addirittura di rinnovo del contratto, ora invece la sua permanenza a Torino è di nuovo in discussione. Al punto che in tanti sostengono che a giugno le strade della Juve e di Allegri si divideranno, stavolta per sempre. In realtà la situazione è molto più complessa.

Il ritorno di Conte alla Juventus, ostacolo Bayern Monaco

Complessa nel senso che l’ultima parola spetterà alla società. Il club nutre grande stima nei confronti dell’attuale allenatore bianconero ma a decidere il suo futuro saranno molto probabilmente i risultati che riuscirà a portare a casa. E cioè come terminerà la stagione.

Conte si incontra con il dirigente: svolta immediata e nuova panchina
Conte – Juvelive.it (Lapresse)

Cristiano Giuntoli, intanto, ha già pronta una lista di eventuali sostituti se il rapporto non dovesse continuare. Secondo Calciomercato.com, si starebbe allontanando il ritorno di Antonio Conte, uno dei principali indiziati. Il tecnico salentino, a quanto pare, avrebbe lanciato dei segnali al Bayern Monaco, che a giugno divorzierà da Thomas Tuchel. Non è da escludere però la pista italiana: sulle sue tracce ci sono sempre sia Napoli che Milan.