Dean Huijsen, comunicazione Juventus: adesso sono 30 milioni

0
49

Dean Huijsen al momento è nella capitale ed indossa la maglia giallorossa della Roma. Al momento, perché la sua strada sembra già segnata.

Tra qualche settimana, esattamente il 15 aprile, compirà diciannove anni. Nonostante le bizzarrie meteo allora sarà già primavera e potrà festeggiare il suo compleanno nella stagione più bella della città più bella: Roma.

Dean Huijsen
Dean Huijsen (Foto LaPresse) Juvelive.it

Nella capitale Dean Huijsen è arrivato a gennaio. A dire il vero la Juventus lo aveva orientato a circa sessanta chilometri di distanza. A Frosinone, ed al Frosinone di Eusebio di Francesco. E’ poi arrivata la telefonata di José Mourinho e come si fa a resistere al Number One.

Una rapida giravolta ed addio Frosinone. Roma, la Roma, la maglia giallorossa, José Mourinho che dura, però, poco. Forse troppo poco per lui. Al suo posto è arrivato Daniele De Rossi ma per il giovane olandese è cambiato poco poiché ha continuato a giocare senza soluzione di continuità.

Qualche perla, come la rete realizzata contro il Frosinone, ironia della sorte per i tifosi canarini, ed anche qualche sbavatura, qualche piccola incertezza che però serve a migliorare. Gara dopo gara è arrivato a quota dieci presenze con la maglia giallorossa.

Una cifra apparentemente poco significativa, ma per Huijsen, la Roma e la Juventus qualcosa conta.

Dean Huijsen e la strada segnata. Forse

Il popolo giallorosso, passionale come pochi, si è subito innamorato del talento orange e sogna cha la Roma possa tenerlo per sempre.

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli (Foto LaPresse) Juvelive.it

Dean Huijsen è arrivato nella capitale con la formula del prestito oneroso, 650mila euro. Al raggiungimento delle dieci presenze ecco scattare lo sconto, come previsto dall’accordo tra le due società. La Roma dovrà versare nella casse della società bianconera soltanto 400mila euro.

Sarà, però, l’unico ‘favore’ che la Roma otterrà dalla Juventus. Al momento non esistono infatti alternative. Il gioiello olandese tornerà alla casa madre, a Torino, al termine della stagione. Nessuna proroga al prestito. Nessuna possibilità di cessione a titolo definitivo.

A meno che non giunga la celeberrima offerta irrinunciabile. Un’offerta da oltre 30 milioni di euro. A quel punto anche Cristiano Giuntoli si fermerebbe un attimo a pensare.