Scommesse, nuovo terremoto: ancora nel mirino

0
48

Scommesse, che brutto colpo: il calcio è ancora una volta nel mirino, quello che è successo è davvero gravissimo.

1329. Tante sarebbero, secondo Sportradar Integrity Services, le partite sospette che si sarebbero giocate nel 2023. Con un incremento del +9% rispetto a quelle che, invece, erano state registrate nell’anno precedente.

Scommesse, nuovo terremoto: ancora nel mirino
LaPresse – juvelive.it

Il numero non si riferisce, tuttavia, alle sole partite di calcio. È bensì riconducibile, come si evince dal report divulgato dall’unità di Sportradar, a 12 diversi sport. I match sotto accusa riguarderebbero, poi, ben 105 Paesi del mondo. Questi, in soldoni, i dati ricavati dal monitoraggio effettuato su 850mila degli eventi che hanno caratterizzato il 2023, al quale ha fatto seguito la pubblicazione del report annuale Betting Corruption and Match-fixing in 2023. La nota positiva è da ricercarsi nel fatto che, conti alla mano, 99,5% partite non sono state falsate e che, in media, per ogni sport si è registrato un tasso di partite sospette superiore all’1%.

C’è però, al tempo stesso, un dato piuttosto allarmante. Lo sport con il maggior numero di incontri sospetti, ossia verosimilmente truccate, è il calcio. Sì, ancora una volta è “lui”, il pallone, a far parlare di sé e a mettere in dubbio l’integrità dello sport più amato di tutti i tempi.

Scommesse, che brutto record: in vetta c’è il calcio

Nel report in questione, risulta che il 66% delle suddette partite sospette sarebbero proprio di calcio. Si parla, in totale, di 880 segnalazioni, un numero estremamente più alto di quello relativo agli altri sport.

Scommesse, nuovo terremoto: ancora nel mirino
LaPresse – juvelive.it

Di tutte le partite sospette di cui si rende conto nel report, la metà all’incirca arriva dall’Europa. Il resto è equamente diviso tra gli altri continenti, fatta eccezione per l’Oceania che risulta, da questo punto di vista, integerrima. La “gara” dei match truccati la vince però il Brasile, in testa con 109 segnalazioni.

Il basket è al secondo posto con 250 partite (in calo rispetto al 2022), mentre il tennistavolo si attesta a quota 70. A seguire c’è il tennis, i cui incontri potenzialmente truccati sarebbero 61. Occhi puntati anche sulla pallavolo, le cui partite sospette sono in aumento rispetto al precedente report.