Conte-Juventus, via libera al grande ritorno: “È già a Torino”

0
62

Conte-Juventus, l’anno sabbatico del tecnico salentino sta per terminare: tra le possibili destinazioni c’è anche il ritorno “a casa”. 

Non c’è da stupirsi più di tanto se il nome di Antonio Conte venga accostato alla Juventus ormai da diversi mesi. Il tecnico salentino ha un feeling speciale con i colori bianconeri e non solo per il fatto di averli indossati per quasi tutta la sua carriera da calciatore.

Conte-Juventus, via libera al grande ritorno: “È già a Torino”
Conte – Juvelive.it (Lapresse)

Conte è stato l’allenatore della rinascita, quello che dopo l’incubo Calciopoli ha riportato la Signora sul tetto d’Italia e che ha dato vita ad un’epopea irripetibile, quella dei nove scudetti di fila. Normale, dunque, che ci sia anche lui tra i possibili sostituti di Massimiliano Allegri. Che nei prossimi mesi si gioca tanto, tantissimo. Se fino a gennaio si parlava di rinnovi, gli ultimi risultati – che hanno fatto precipitare la Juventus a -15 dall’Inter capolista – sembrerebbero aver fatto cambiare idea alla proprietà e al direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Al momento in cima alla lista dell’ex diesse del Napoli ci sarebbe Thiago Motta, già cercato da Giuntoli nella sua esperienza precedente. Ed in effetti l’attuale allenatore del Bologna sembra l’uomo giusto per lavorare con una rosa piena di giovani da valorizzare.

Conte-Juventus, Carrera: “Un suo ritorno? È già a Torino”

Indubbiamente Conte, rispetto all’italo-brasiliano, avrebbe pretese diverse. Chiederebbe sin da subito sforzi importanti sul mercato che la Juve al momento non può fare.

Non è da escludere neppure un’eventuale riconferma di Allegri, come ha spiegato Massimo Carrera in un’intervista a Tuttosport. L’ex vice di Conte ha detto che il tecnico livornese meriterebbe la riconferma. “Dipende sempre dall’obiettivo che si è posta la società a inizio campionato – ha spiegato – se era quello di ritornare in Champions, Allegri lo sta centrando”. E poi su un eventuale ritorno di Conte alla Juve: “Lui abita a Torino ed è anche juventino. Posso solo dire che è uno dei più forti allenatori in circolazione: qualsiasi squadra lo vuole, dipende soltanto da lui”.