Juventus, nuovo accordo UFFICIALE: assegno da 46 milioni

0
53

Juventus, l’obiettivo primario dei bianconeri in questa stagione è la qualificazione alla Champions League: traguardo non lontano. 

Non sta attraversando un periodo positivo la Juventus di Massimiliano Allegri, che in poche settimane è scivolata a -15 dall’Inter capolista. I bianconeri da fine gennaio in poi sono calati di rendimento, arrivando a totalizzare appena cinque punti in sei nelle ultime sei giornate di campionato. Contro il Napoli, domenica scorsa, è arrivata la terza sconfitta nel giro di un mese, anche se Chiesa e compagni avrebbero meritato almeno un pareggio per quanto fatto vedere in campo.

Juventus, nuovo accordo UFFICIALE: assegno da 46 milioni
– Juvelive.it (Lapresse)

Ripartire dalla buona prestazione del “Maradona” è l’obiettivo del tecnico livornese e dei suoi uomini, che domenica pomeriggio riceveranno l’Atalanta allo Stadium. Allegri deve fare i conti nuovamente con assenze importanti, due su tutte quelle di Vlahovic e Rabiot, rispettivamente squalificato ed infortunato. Non sarà semplice, dunque, avere la meglio sulla squadra di Gian Piero Gasperini, sebbene anche la Dea sia un po’ in debito d’ossigeno per via del tour de force che sta sostenendo. L’Atalanta, reduce dalla doppia sconfitta con Inter e Bologna, giovedì scorso ha affrontato l’impegno di Europa League con i lusitani dello Sporting, pareggiando 1-1 con la squadra che per ora è in testa al campionato portoghese.

Juventus, senza la Champions Adidas paga di meno

La Juve dovrà cercare di evitare quantomeno la sconfitta per consolidare il secondo posto e difenderlo dal possibile assalto del Milan, che adesso ha un solo punto in meno.


Lo scudetto è sfumato ma l’obiettivo Champions è ormai quasi raggiunto. Un anno senza la coppa dalle grandi orecchie è costato tanto, a livello economico, per un club che deve tornare a far quadrare i conti al più presto. Come riportato da Calcio&Finanza, anche lo stesso sponsor tecnico, Adidas, quest’anno ha versato meno soldi nelle casse della Juve per via della mancata partecipazione alla coppa regina.

“L’importo fisso annuale previsto dall’accordo con Adidas varia tra 35,75 milioni e 38,7 milioni di euro e le royalties minime garantite variano tra 5,4 milioni e 5,75 milioni di euro – si legge sul portale – La modifica ha aumentato gli importi dei bonus legati alle performance sportive della Juventus previsti dall’accordo e ha introdotto un nuovo bonus in caso di raggiungimento da parte della Juventus delle semifinali della UEFA Champions League, per un importo totale annuo fino a 8 milioni di euro”.

Il corrispettivo versato da Adidas è dunque calato dai 52,5 milioni di euro della scorsa stagione ai 46,1 milioni della stagione attualmente in corso.