Caso Allegri-Juventus: intervento a gamba tesa UFFICIALE

0
50

Caso Allegri-Juventus. Un’altra di quelle telenovele infinite che si arricchiscono, ogni giorno, di un nuovo capitolo. E nuove polemiche.

Massimiliano Allegri come un novello Ulisse. Il tecnico della Juventus avrà messo i tappi di cera nelle sue orecchie per non ascoltare tutte ‘le chiacchiere’ attorno al suo futuro sulla panchina bianconera.

Caso Allegri-Juventus
Caso Allegri-Juventus (Foto LaPresse) Juvelive.it

Attende pazientemente la chiamata di Cristiano Giuntoli o, addirittura, di John Elkann. Il resto, per il tecnico livornese è fuffa e serve soltanto a riempire giornali e siti sportivi. Ma non si può fare a meno di parlare di Juventus poiché si scontenterebbe un terzo dei tifosi italiani.

E non potendo fare a meno di parlare di Juventus, non si può non parlare del tema più caldo che sta infiammando, dall’interno, la società bianconera, ovvero proprio il futuro di Allegri. Si parla di una dirigenza, e personalità di peso all’interno della società bianconera, che sul tecnico toscano sembrerebbero avere visioni opposte.

Chi spinge per la sua conferma e chi, invece, ritiene sia giunto il momento di un deciso cambio di guida tecnica che segua, quasi naturalmente, tutti i cambiamenti avvenuti a livello dirigenziale. In tanti hanno espresso il loro parere a riguardo, ma particolare ‘peso’ hanno avuto le dichiarazioni di Giovanni Branchini, agente di Massimiliano Allegri.

Caso Allegri-Juventus

Poco più di una settimana fa le seguenti dichiarazioni di Giovanni Branchini hanno fatto molto rumore:

Ha un contratto (Massimiliano Allegri, ndr) e ha dimostrato il suo legame con il club. Decideranno e valuteranno loro. Di solito si cambia un allenatore quando non si è soddisfatti. Voglio vedere come potrebbero non essere soddisfatti, ma con questo assetto societario può succedere di tutto“.

Giovanni Branchini
Giovanni Branchini (Foto LaPresse) Juvelive.it

Proprio l’ultima frase di Giovanni Branchini ha fornito un assist perfetto per il giornalista Maurizio Pistocchi che sembra non attendere altro che qualche ‘appiglio’ utile per attaccare la Juventus. “Branchini ci dice che in questo momento la Juve non ha una dirigenza competente“, questa la sua deduzione finale dalle parole di Giovanni Branchini.

A stretto giro di posta, Giovanni Branchini ha provveduto a rispondere a Maurizio Pistocchi. Lo ha fatto via Instagram, attraverso la Branchini associati:

La Branchini associati e Giovanni Branchini si dissociano e smentiscono quanto detto da Maurizio Pistocchi, in quanto non si è mai parlato della dirigenza della Juventus. Ognuno è libero di esprimere un proprio parere, ma non di interpretare le parole poiché nessuno ha espresso giudizi sulla Dirigenza della Juventus“.