Il difensore del momento per la Juventus: l’hanno messo nero su bianco

0
56

Giuntoli ha imboccato la Via Emilia in vista della prossima stagione della Juve, quella della rivincita. Il direttore tecnico bianconero ha idee chiare sul da farsi.

Domenica, alle ore 18.00, all’Allianz Stadium, l’Atalanta costituirà l’avversario di turno dei bianconeri. La formazione di Massimiliano Allegri proverà ad uscire da un tunnel oscuro che ha prodotto soltanto cinque punti nelle ultime sei gare.

Giuntoli ha imboccato la Via Emilia
Cristiano Giuntoli ha imboccato la Via Emilia (Foto LaPresse) Juvelive.it

La formazione di Gian Piero Gasperini rappresenta un avversario ancora più ostico del Napoli che domenica scorsa ha ‘regalato’ un altro dolore ai sostenitori bianconeri. La prestazione fornita contro i campioni d’Italia al Maradona può rappresentare un motivo di fiduciosa speranza.

Contro l’Atalanta, però, Allegri dovrà fare a meno del suo miglior attaccante, dal momento che Dusan Vlahovic è squalificato per un giallo assegnato al centravanti serbo, forse con eccessiva leggerezza, dall’arbitro Mariani, proprio contro i partenopei. Salterà la sfida contro gli orobici anche Adrien Rabiot, ancora infortunato.

Allegri deve raccogliere i punti mancanti per la matematica certezza di partecipare alla prossima Champions League, Cristiano Giuntoli deve proseguire a pianificare il futuro per mettere in piedi una rosa in grado di lottare per lo scudetto e di ben figurare nella massima competizione europea.

E se i denari, al momento, sono ancora pochi, le idee sembrano estremamente chiare.

Giuntoli ha imboccato la Via Emilia

Ogni sua frase viene interpretata. Parola per parola. L’esegesi del pensiero di Cristiano Giuntoli sembra essere diventata l’attrazione mediatica più interessante. Cercare di comprendere le sue parole e, interpretandole, provare a risalire al piano della Juventus che verrà.

Thiago Motta Riccardo Calafiori
Thiago Motta Riccardo Calafiori (Foto LaPresse) Juvelive.it

E’ forse il lavoro effettuato da Luca Momblano che lo ha portato ad individuare un obiettivo della futura Juventus. Lo ha annunciato a Juventibus:

Dialogo aperto tra Juve e Bologna. Obiettivo Calafiori. Il Bologna ha attivato un monitoraggio dettagliato su tutti i giocatori della Juve non fuori portata e prende in seria considerazione l’idea di fare un’operazione congiunta con la Juve“.

Giuntoli sembra pertanto aver imboccato la Via Emilia, che porta fino a Bologna. Riccardo Calafiori, difensore, classe 2002, è uno dei gioielli del formazione rossoblù, in piena corsa per un posto in Champions League.

In questa stagione il difensore romano è cresciuto in maniera esponenziale sotto la guida di quel Thiago Motta che in tanti vedono sulla panchina bianconera. E pensando anche a Lewis Ferguson e Joshua Zirkzee c’è tanto Bologna tra la Via Emilia e la Juventus.