Juventus al Mondiale per Club: regalo UFFICIALE, è fatta

0
44

La Juventus ha già iniziato a pianificare il suo futuro, con la volontà di tornare al più presto a lottare per traguardi importanti.

Non potrebbe essere altrimenti per una squadra che in questa stagione aveva già illuso la sua tifoseria nella prima parte della stagione. Quando aveva dato prova di potersela giocare alla pari per lo scudetto con una squadra decisamente più attrezzata come l’Inter. Poi il divario, inevitabilmente, è uscito fuori e i nerazzurri stanno volando verso il tricolore.

Juventus al Mondiale per Club: regalo UFFICIALE, è fatta
L’esultanza della Juventus (LaPresse)

La Juventus adesso ha la missione primaria di riuscire a riconquistare quel secondo posto che è stato perso proprio nell’ultimo weekend a scapito del Milan. I bianconeri nell’ultimo periodo hanno rallentato parecchio la marcia e chi sta dietro ha recuperato terreno. Anche se il vantaggio sulle rivali è comunque ancora ampio e fornisce la possibilità di ottenere il pass per la prossima edizione della Champions League. Tornare a giocare in Europa è fondamentale per motivi sportivi ma anche economici. Ecco perché la Juve tiene tantissimo a questo obiettivo.

Juventus al mondiale per Club, decisivo il risultato del Napoli

Questa sera proprio guardando a quello che potrebbe essere il futuro del club torinese oltre i confini italiani è andato in scena il confronto di Champions League tra il Barcellona e il Napoli. Sfida decisiva per il ranking della formazione partenopea e dunque per la qualificazione al prossimo mondiale per club.

Juventus al Mondiale per Club: regalo UFFICIALE, è fatta
Una fase del match tra Barcellona e Napoli (Ansafoto)

Le cose non sono andate bene per l’undici partenopeo, visto che il Barcellona si è imposto tra le mura amiche per 3-1 dopo il risultato di 1-1 maturato all’andata. Un risultato che spalanca le porte della qualificazione al mondiale per club per la Juventus. I bianconeri infatti potevano temere solo il sorpasso del Napoli nel ranking, sorpasso ora impossibile dopo l’eliminazione di Osihmen e compagni. La Juve sarà la seconda squadra di serie A a partecipare al torneo oltre all’Inter.