Juventus-Genoa, Allegri show: “Guardare nè davanti né dietro”. Tegola Milik

0
45

Mister Allegri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match che vedrà i bianconeri affrontare il Genoa. Ecco cosa ha detto.

Mister Allegri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match vedrà impegnati i bianconeri contro il Genoa. La Juventus deve recuperare punti importanti per perseguire i propri obiettivi in campionato. Ecco come Allegri ha risposto alle domande dei tanti giornalisti.

Penalizzazione ed esclusione dalle Coppe: nuovo caos in Serie A
Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Partita in cui è fondamentale vincere? Come stiamo? Abbiamo fatto una buona settimana di lavoro, abbiamo lavorato bene. Siamo rimasti in ritiro, perché sappiamo l’importanza della partita. Abbiamo perso Milik, stamattina ha ancora fastidio. Rivalutiamo dopo la sosta. De Sciglio, Perin e Rabiot a disposizione.

Abbiamo parlato con la squadra e insieme abbiamo deciso di andare in ritiro, bisogna riprendere il cammino che in questo ultimo mese ci è mancato. Domani è importante per tutti, i tifosi ci sono e sono importanti per noi. Dobbiamo perseguire i nostri obiettivi.

Kostic, perché non gioca? Domani ha probabilità di giocare. Non ha giocato per scelta tecnica, sono scelte in base anche a cercare di motivare i singoli giocatori.

Domani in attacco ci sono tutti, dispiace per Milik. Aspettiamo il comunicato medico.

Mondiale per club? Ci sarò ancora? Il risultato del Mondiale per club è un frutto di lavoro fatto dal club. Per il resto, come ho già detto, ho un anno di contratto: sono sereno e siamo e dobbiamo essere concretati su quest’anno e sui nostri obiettivi in corso.

Bisogna guardarsi le spalle o avanti? Non bisogna guardare né davanti né dietro. Bisogna vincere domani. Riprendere il cammino fino alla fine.

Yildiz? Dopo due-tre partite fatte bene non era in forma. Ora sta bene, ha un futuro importante ma va lasciato crescere in totale serenità e senza responsabilità.