“Sono molto contento, è una follia”: lo juventino zittisce le voci

0
40

“Sono molto contento”: in questo modo il giocatore della Juventus zittisce tutte le voci e soprattutto non pensa a quella clausola inserita nel suo contratto

Ieri in Spagna ha parlato il suo agente, svelando che all’interno dell’accordo con il Southampton c’è una clausola, o per meglio dire una penale, che la Juventus dovrebbe pagare nel caso lui non raggiungesse almeno il 30% delle presenze stagionali a disposizione.

“Sono molto contento, è una follia”: lo juventino zittisce le voci
Giuntoli (Lapresse) – Juvelive.it

Probabilmente adesso questo conteggio è azzerato, visto che è fermo ai box. E la notizia ha creato comunque un poco di clamore. A chiudere però tutte le voci, e a pensare davvero a quello che gli sta succedendo, ci ha pensato lo stesso protagonista: parliamo dell’argentino Alcaraz, ovviamente, che in una live su Instagram ha detto questo.

Le parole di Alcaraz

“Sono molto contento di stare qua. Giocare in uno dei club più grandi d’Europa è uno dei sogni che avevo fin da bambino. È una follia essere alla Juventus a 21 anni”. Insomma, voci spente, qualunque voce spenta e che poteva partire dopo le parole del procuratore, spenta sul nascere dal centrocampista che Allegri spera di riavere al più presto a disposizione per buttarlo nella mischia e capire, anche, se conviene riscattarlo alla fine della stagione dopo il prestito oneroso dello scorso mese di gennaio.

Juventus-Frosinone, Allegri dice no al tridente: la novità è una sola
Alcaraz (LaPresse) – Juvelive.it

Vista l’età, e visti i margini di miglioramento che si vedono a occhio nudo, potrebbe essere un investimento azzeccato da parte di Giuntoli soprattutto adesso che la Juve ha nelle mani quai 50 milioni di euro che arriveranno dalla partecipazione al prossimo Mondiale per Club. Soldi che come vi abbiamo raccontato in questi giorni, dopo l’ufficialità, potrebbero fare la differenza sul mercato.