“Cessione senza rinnovo”: capitolo chiuso Juventus

0
51

Addio senza rinnovo: ultimatum Juve al giocatore che, per il momento, non intende prolungare con i bianconeri.

Giuntoli preso in contropiede. L’agente rilancia con l’obiettivo di portare via a zero il giocatore dalla Juventus. Momento delicato per i bianconeri che dovranno trovare un accordo, prima della scadenza del contratto. Ecco le ultimissime riguardo questa trattativa: arrivano nuovi aggiornamenti sul futuro alla Juventus del giocatore.

giuntoli
Cristiano Giuntoli @La Presse Foto – juvelive

Duttile tatticamente, s’è rivelato essere l’uomo in più per Massimiliano Allegri che ha sfruttato al meglio le potenzialità del calciatore. Adesso, crescono i dubbi riguardo il suo futuro alla Vecchia Signora: cosa fare la Juventus? Rinnoverà il contratto del calciatore o lo lascerà partire la prossima estate?

Addio Juventus senza rinnovo, ultime notizie di calciomercato

Quale futuro per Weston Mckennie alla Juventus?

Arrivano le ultimissime di calciomercato relative al destino del bianconero, che ha il contratto in scadenza a giugno 2025. Rivelazione di questa stagione, lo statunitense è l’uomo assist della Vecchia Signora. Ecco nuovi dettagli in merito alla proposta di rinnovo e alla risposta dell’entourage del centrocampista.

McKennie: l'elogio di Allegri
Weston McKennie ©LaPresse

Così a Juventibus il giornalista Luca Fausto Momblano riguardo il rinnovo di contratto del centrocampista della Juventus Weston Mckennie.

“Mckennie ha una scadenza a giugno 2025. Giuntoli, che ha preso in mano tutti i contratti, ha iniziato a valutare la situazione di alcuni calciatori. Con fiducia, la società ha chiamato i rappresentati di Weston per proporre il rinnovo, con la consapevolezza che per la Juventus il ragazzo meritasse il prolungamento, per altri 2 anni, alle stesse cifre di oggi ovvero 3 milioni. C’era la disponibilità nel dare qualche altro bonus. Un riconoscimento di quanto fatto in questa stagione”. 

“La risposta della controparte ha spiazzato la società. L’entourage di Mckennie ha chiesto il rinnovo con aumento alla Juventus. La distanza era sensibile, la dirigenza presa di sorpresa ha bloccato tutto. C’è stato, dunque, una brusca frenata sull’accordo per il rinnovo di Weston. Ci sarà un secondo appuntamento per capire i margini ma non viene dato per scontato nulla. Si dice che lui abbia avuto proposte dalla Premier, comunque alla peggio può andare in scadenza e lasciare a parametro zero”.

“Mckennie rivendica qualcosa, dopo ciò che è successo lo scorso anno. Lui, infatti, è stato mandato in prestito punitivo al Leeds. La Juve, all’epoca, spingeva tanto per lasciarlo andare via. Poi l’estate scorsa è tornato e, quasi per caso, ha ricevuto la conferma ed è partito per il ritiro negli Stati Uniti. La sensazione è che Mckennie voglia prendersi il giusto tempo e capire cosa fare. Questa esitazione, comunque, mette in bilico il suo futuro visto che la Juventus potrebbe valutare la cessione senza rinnovo”.

“Ovviamente, faccio fatica a pensare che la Juventus a cuor leggero possa privarsi di Rabiot e Mckennie. Anche perché il prossimo anno si giocheranno tante partite, considerando anche il Mondiale per Club si può arrivare fino a 69. Numero considerevole, ecco perché serve un gruppo variegato. Comunque, il prossimo incontro può avvenire fra un mese, un mese e mezzo. La speranza è che la Juventus e gli agenti del giocatore, arrivino con le idee aggiornate a questo appuntamento e possano trovare un punto di incontro per il rinnovo di Mckennie”.