Scatta il dopo Allegri, accordo con l’erede: firma un triennale

0
61

Scatta il dopo Allegri, il direttore sportivo Giuntoli ha le idee sempre più chiare a riguardo: offerti tre anni di contratto. 

No, così proprio non va. La Juventus nel lunch match della ventinovesima giornata, ha fatto registrare un nuovo passo falso, l’ennesimo da fine gennaio in poi, pareggiando 0-0 con il Genoa di Alberto Gilardino. È un po’ come se, dalla partita con il Lecce, giocata ormai quasi due mesi fa, si fosse spenta la luce nello spogliatoio bianconero.

Scatta il dopo Allegri, accordo con l’erede: firma un triennale
Allegri – Juvelive.it (Lapresse)

Nelle ultime otto giornate la Signora ha conquistato a malapena una vittoria, peraltro all’ultimo respiro contro il Frosinone allo Stadium. Dall’Empoli in poi è una media da squadra che lotta per non retrocedere, a testimonianza di come Danilo e compagni abbiano avuto una sorta di crollo non appena si sono resi conto di non poter più lottare per lo scudetto e tenere il passo dell’Inter. Fatto sta che adesso la Juventus non è più neppure seconda – il Milan ieri ha allungato portandosi a +3 – e c’è chi pensa anche che pure la qualificazione alla prossima Champions League, obiettivo principale e da non fallire nella maniera più assoluta, in questo momento sia a rischio.

Scatta il dopo Allegri, tutto su Thiago Motta: è lui il prescelto

Nel frattempo scotta sempre di più la panchina di Massimiliano Allegri, finito di nuovo sopra il banco degli imputati. Il tecnico livornese ieri è apparso anche abbastanza nervoso e poco tollerante verso le critiche, sacrosante, dei giornalisti.

Gasperini semina, la Juventus raccoglie: il dopo Allegri è “di famiglia”
Thiago Motta, tecnico del Bologna (LaPresse)

A questo punto la sua permanenza a Torino – ha ancora un altro anno di contratto – non è più scontata come lo era  fino a qualche mese fa. Anzi, a fine stagione molto probabilmente Allegri e la Juve si separeranno, stavolta per sempre. Come ha spiegato Nicolò Schira su You Tube, il diesse bianconero Cristiano Giuntoli ha già sondato il terreno per Thiago Motta, attuale allenatore del Bologna. “Il contratto offerto al tecnico è di due anni – ha detto l’esperto di calciomercato – con la possibilità di estenderlo a un terzo. Già sono stati avviati incontri con i suoi rappresentanti e si è delineato una bozza di intesa”.