Dream team Giuntoli: poker d’assi Juventus, il sogno è realtà

0
36

Il Dream Team di Giuntoli è servito. Il direttore tecnico bianconero è al lavoro anche per migliorare la sua ‘personalissima’ squadra’.

John Elkann gli ha consegnato le chiavi della Juventus. Dal luglio 2023 Cristiano Giuntoli è il nuovo Demiurgo bianconero. L’artefice della nuova Juventus, nata dalla ceneri dell’inchiesta Prisma.

Il Dream Team di Giuntoli è servito
Cristiano Giuntoli (Foto LaPresse) Juvelive.it

Un compito difficile perché la Juventus di oggi è ben diversa da quella amata, ammirata e seguita dal Cristiano Giuntoli bambino, tifosissimo dei bianconeri. La proprietà ha ora al suo vertice un Elkann, e non un Agnelli, e non è propriamente un dettaglio.

La Juventus è una società in continua trasformazione, che cerca di adeguarsi ai tempi del calcio che mutano assai più rapidamente rispetto agli altri. Il dirigente bianconero, però, ha la giusta competenza, plasmata da anni di gavetta e di risultati conseguiti ovunque.

L’amore per i colori bianconeri, poi, fa il resto. Questa prima stagione è servita, serve, e servirà, a comprendere la nuova Juventus e a cercare di migliorarla. E per migliorare la ‘sua’ Juve Cristiano Giuntoli vuole accanto a sé i ‘suoi scudieri’.

Il Dream Team di Cristiano Giuntoli è servito

Una squadra composta da dirigenti competenti rappresenta la migliore garanzia per la nascita di una squadra in grado poi di raccogliere successi sul campo. Giuntoli vuole ricreare alla Juventus il suo Dream Team.

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli (Foto LaPresse) Juvelive.it

Il direttore tecnico bianconero si sta adoperando in società per favorire l’ingresso di due suoi uomini di fiducia: Giuseppe Pompilio e Maurizio Micheli. Entrambi sono ancora vincolati al Napoli, ma fino al prossimo 30 giugno. Pompilio è lo storico braccio destro di Cristiano Giuntoli. Sono insieme fin dai tempi del miracolo Carpi.

Micheli, invece, è l’attuale capo scouting del Napoli. Punto di riferimento, continuo e costante, dell’attuale numero uno del mercato bianconero. Da oltre trent’anni Maurizio Micheli costituisce con Leonardo Mantovani una delle coppie d’oro del calcio italiano.

Assai probabile, quindi, che l’approdo alla Continassa di Maurizio Micheli porti in dote anche l’arrivo di Leonardo Mantovani. Giuntoli, Pompilio, Micheli, Mantovani. L’Area tecnica della Juventus 2024-2025 sta già prendendo forma. Ora il lavoro si sposta sulla squadra.