Juventus, Trevisani contro Allegri: “Formazione intelligente e te la eviti”

0
34

Altra stangata per Massimiliano Allegri: Trevisani non le manda a dire all’allenatore della Juventus 

Durante il format ‘Fontana di Trevi’ in onda su Cronache di Spogliatoio, il telecronista Riccardo Trevisani ha parlato di Massimiliano Allegri.

Trevisani contro Allegri
Massimiliano Allegri @La Presse Foto – juvelive.it

Il giornalista di Mediaset è intervenuto, nello specifico, sul diverbio avuto tra Allegri e il giornalista Gianfranco Teotino a Sky Sport nei giorni scorsi, nel post-partita di Juventus-Genoa. In quella circostanza il tecnico bianconero si era infastidito in merito alle domande sul tridente e sui mancati risultati, dicendo: “Mi sembra che siamo terzi, mi faccia domande intelligenti e io le rispondo. Non faccio il politico, faccio l’allenatore e non posso andare dietro a quello che vuole il pubblico”. In merito alle parole dell’allenatore toscano Trevisani ha parlato così. “Allegri ha detto di fargli una domanda intelligente. Metti in campo una formazione intelligente e ti eviti la domanda, mi verrebbe da dire. Così dovrebbe essere nel mondo normale”.

Juventus, Trevisani contro Allegri: “Non esiste essere umiliati perché siamo giornalisti”

Teotino ha risposto con grande diplomazia ma a me sta bene anche “Stai zitto lo dici a tuo fratello” come disse Lele Adani qualche anno fa ad Allegri. Perché se la questione deve sfociare nella maleducazione allora facciamo a gara a chi è più maleducato.

Riccardo Trevisani contro Allegri
Riccardo Trevisani (screenshot IG)

Perché non esiste che tu allenatore mi puoi umiliare perché sei miliardario, a me non interessa. Se la metti sul coatto allora io ti rispondo da coatto. Dipende anche che persone trovi davanti. Quando ebbe la discussione con Adani, Lele aveva avuto una dialettica decisamente migliore. Allegri ha litigato con Sconcerti e Teotino che sono due giornalisti, con Adani che è un talent ed ex calciatore e con Arrigo Sacchi che è un allenatore. Questa è la solita filastrocca che siccome noi siamo giornalisti e non abbiamo vissuto il campo allora non possiamo capire di calcio e non possiamo metterci al suo livello perché lui è un allenatore“.

Trevisani ha proseguito: “Quindi il fantino è stato un cavallo? Non mi pare, ma va sui cavalli e li porta alla vittoria. Maradona non è stato un grande allenatore pur essendo stato il calciatore più iconico della storia. Così come Van Basten. Essere un grande giocatore non vuol dire essere un grande allenatore, aver vinto gli scudetti non vuol dire che un giornalista non ti possa fare delle domande corrette. Allora tu non vinci la Champions League e devi stare zitto. Bisogna stare attenti a dire cosa fare e cosa non fare. Allora Allegri non ha vinto la Champions quindi con Klopp che l’ha vinta non può parlarci?”. Poi conclude: “Gli allenatori vengono pagati per fare le interviste e vengono tanto per fare presenza. Le interviste dovrebbero essere gratis”.