La Juventus ha le mani legate: cessione choc, gliene danno 80

0
41

La Juventus ha le mani legate, la dirigenza sta pianificando il futuro: occhio alle possibili cessioni eccellenti per trattenere i big.

La Juventus tornerà in campo sabato prossimo per affrontare la Lazio all’Olimpico, la prima di tre sfide nel giro di (neanche) un mese con i biancocelesti. Dopo la sfida di campionato tocca alla doppia semifinale di Coppa Italia, uno dei due obiettivi principali degli uomini di Massimiliano Allegri.

La Juventus ha le mani legate: cessione choc, gliene danno 80
Giuntoli – Juvelive.it (Lapresse)

Per lungo tempo quest’anno la Vecchia Signora ha accarezzato il sogno di tornare a vincere lo scudetto ma il crollo improvviso avuto tra gennaio e febbraio – e che sta continuando inesorabilmente anche a marzo – le ha impedito di tenere il passo dell’Inter, ormai in fuga verso il tricolore. Danilo e compagni però hanno il dovere di continuare a correre, sia per riprendersi il secondo posto – ora occupato dal Milan – sia per avere la certezza di chiudere tra le prime quattro/cinque e qualificarsi senza problemi alla prossima Champions League, rinnovata e ancora più ricca. Poi c’è, per l’appunto, la Coppa Italia, trofeo che Allegri vuole vincere a tutti i costi per evitare di restare a mani vuote per il terzo anno di fila.

La Juventus ha le mani legate, Bargiggia: “Soulé via all’80%”

Senza considerare che il futuro del tecnico livornese potrebbe dipendere proprio da come si concluderà questa stagione, che per la Juve finora è stata a due facce.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da tvplay.it (@tvplay.it)

La dirigenza bianconera, intanto, continua a pianificare il futuro e, a prescindere se Allegri resterà o meno, è chiamata a fare delle scelte importanti. Che fare con i big? Cederli se dovesse arrivare l’offerta giusta oppure fare di tutto per blindarli? Secondo il giornalista Paolo Bargiggia, intervenuto a TvPlay.it, Cristiano Giuntoli vorrebbe tenere i vari Vlahovic e Chiesa e sarebbe disposto a sacrificare qualche gioiellino. Tra i principali indiziati c’è quel Matias Soulé che sta facendo benissimo a Frosinone e che nella notte tra sabato e domenica scorsi ha dimostrato le sue qualità anche con la rappresentativa Under 23 della nazionale argentina, segnando un gol da cineteca. “Soulé andrà via all’80%”, ha detto.