La UEFA ha detto basta: fuori dalla competizione, esclusione lampo

0
28

La presa di posizione della UEFA può creare i presupposti per una rivoluzione senza precedenti. Così sono fuori dalla competizione.

La Premier League è in subbuglio. Il mancato rispetto delle norme che regolano il Fair Play Finanziario ha già provocato le prime penalizzazioni. Everton e Nottingham Forest le prime a subire la mannaia della FA, Football Association, la Federazione Calcio inglese.

La UEFA mette alla porta il Manchester United
La UEFA mette alla porta il Manchester United (Foto LaPresse) Juvelive.it

Il tutto nell’attesa che possano esservi sentenze ben più gravi che potrebbero riguardare due colossi del calcio inglese, ed europeo, come il Manchester City e il Chelsea. E se a Manchester, sponda City, monta la preoccupazione per tali decisioni riguardanti il mancato rispetto delle norme sul FFP , la sponda United non è meno preoccupata.

In Inghilterra il Manchester United è il club numero uno per trofei nazionali vinti: 59. Accanto alle 20 Premier, record, vi sono le 12 Coppe d’Inghilterra, le 6 Coppe di Lega e le 21 Supercoppe d’Inghilterra, record. Una grande tradizione ed un fascino rimasto intatto nonostante da diversi anni non ottenga risultati prestigiosi.

L’attuale stagione per i Red Devils non sta regalando soddisfazioni. A dicembre la formazione di ten Hag è già furi dall’Europa. L’ultimo posto nel girone di Champions League gli ha precluso, di fatto, l’ingresso in Europa League. Ed ora rischia l’esclusione da tutte le competizioni europee!

La UEFA mette alla porta il Manchester United

A febbraio scorso il miliardario britannico James Ratcliffe ha acquistato il 25% del Manchester United per la somma di 1,3 miliardi di dollari.

Manchester United
Manchester United (Foto LaPresse) Juvelive.it

Il Gruppo Ineos di Sir James Ratcliffe, è già proprietario del club francese del Nizza. Il difficile momento del club francese nella Ligue 1 potrebbe avere serie conseguenze per i Red Devils, dal momento che potrebbe impedire al club inglese di partecipare alle prossime competizioni europee.

Questo in conseguenza al nuovo regolamento in materia di multi-proprietà pubblicato dalla UEFA.

Come ci fa sapere thesun.co.uk, la UEFA: “ha ora confermato che esiste un divieto totale per i club sotto la stessa proprietà di prendere parte alla stessa competizione, ma potrebbero giocare in competizioni diverse, poiché non esiste più il ‘feeding’ tra le competizioni“.

Attualmente il Manchester United occupa la sesta posizione in Premier League, mentre il Nizza è al quinto posto in Ligue 1. Entrambe sarebbero quindi qualificate alla prossima Europa League. La precedenza, però, in questo caso, verrebbe data al club francese in quanto campione di Francia.

Il Manchester United approderebbe in Europa League nel caso vincesse la FA Cup. Con la vittoria del prestigioso torneo i Red Devils ‘spedirebbero’ il Nizza in Conference League.