Calciomercato Juventus, pepita d’oro dal Barcellona: un totem nel mirino

0
25

Calciomercato Juventus, pepita d’oro dal Barcellona. La società bianconera prova a reagire e pensa già ad un futuro più sereno rispetto al preoccupante presente.

In attesa che il campo decida di dare le risposte che la dirigenza ed i tifosi della Juventus attendono da oltre due mesi, c’è un’altra porzione della società bianconera che muta in maniera repentina.

Calciomercato Juventus, pepita d’oro dal Barcellona
Cristiano Giuntoli (LaPresse) Juvelive.it

Un estate fa, subito dopo la conquista dello storico scudetto del Napoli, atteso trentatré anni, l’allora direttore sportivo partenopeo, Cristiano Giuntoli, ha deciso di lasciare il club di Aurelio De Laurentiis per sposare la sua amata Vecchia Signora ed assumere la carica di Direttore dell’Area Tecnica.

Meno di un anno dopo il presidente del Napoli tenta di ripagare con la medesima moneta l’odiata rivale soffiandole il direttore sportivo Giovanni Manna, giovane e capace dirigente che in questa complicata stagione bianconera ha sempre vissuto al fianco di Cristiano Giuntoli.

Ma in casa Juventus i cambiamenti, a livello dirigenziale, non sono terminati. Prima di iniziare la rivoluzione tecnica, Giuntoli prepara profondi cambiamenti riguardanti la sua squadra di lavoro. Giuseppe Pompilio, Maurizio Micheli e Leonardo Mantovani, tre perle dello scouting del Napoli, potrebbero, infatti, raggiungerlo presto alla Juventus.

Calciomercato Juventus, pepita d’oro dal Barcellona

Giuntoli, però, pensa anche al campo ed alla Juventus che verrà. Probabilmente più forte. Sicuramente più giovane.

Mika Faye
Mika Faye (LaPresse) Juvelive.it

Obiettivo scritto a caratteri cubitali sulla personalissima agenda del numero uno del mercato bianconero è un profilo giovanissimo affiancato alla società bianconera da mundodeportivo.com. E’ Mika Faye, difensore centrale senegalese di 19 anni della squadra B del Barcellona, la Next Gen blaugrana, l’oggetto del desiderio della Juventus.

Non vi è, però, soltanto la Juventus decisa a sferrare l’attacco decisivo al giovane centrale senegalese. Non possono mancare società top del calcio europeo quali il Chelsea ed il Borussia Dortmund, così come il Girona o il Lens. Giuntoli proverà a portarlo a Torino per rinforzare e ringiovanire un reparto arretrato che potrebbe subire diversi cambiamenti.

Difensori come Gleison Bremer e Dean Huijsen hanno molto mercato e lo stesso Federico Gatti, al prezzo giusto, potrebbe imboccare i cancelli della Continassa. In attesa della auspicabile, e mai tanto attesa, svolta sul campo della formazione di Massimiliano Allegri, Giuntoli prova a portarsi avanti con il lavoro in vista della prossima, calda, estate.